Martedì 22/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:40
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Provincia "recupera" 300.000 euro in bilancio e li impegna in opere di ristrutturazione, polemici i consiglieri dell'opposizione
L’Amministrazione provinciale di Terni ha riequilibrato il proprio bilancio, rispettando gli obblighi previsti dalle legge in merito. Il Consiglio provinciale ha approvato a maggioranza una manovra complessiva di 300.000 euro, di cui circa 233.000 euro derivanti dalla rinegoziazione di mutui con la Cassa Depositi e Prestiti e circa 67.000 euro da avanzi di amministrazione. La Giunta provinciale ha finalizzato tale disponibilità finanziaria ad investimenti nell’edilizia civile (circa 93.000 euro) per il potenziamento dell’impianto elettrico di Palazzo Bazzani, la manutenzione straordinaria degli uffici e della residenza di Villalago, la realizzazione di un “ecomuseo”, nell’edilizia scolastica (96.000 euro) per la realizzazione di un nuovo impianto di cogenerazione nei complessi scolastici e sportivi di Viale Trieste e Viale Battisti a Terni e per la manutenzione straordinaria nelle scuole. Altre consistenti risorse verranno utilizzate per la copertura del consuntivo 2002 dell’ATC (78.000 euro), per contributi ai Comuni di Baschi e Parrano (11.000 euro), per la realizzazione di impianti di climatizzazione (17.500 euro), e per la fornitura di arredi alle scuole (4.000 euro). Gli interventi non sono stati condivisi dai Consiglieri dell’opposizione (Luca Regoli, Torquato Petrineschi e Gabriella Caronna (Fi), Mario Montegiove (An) ) che si sono dichiarati “non soddisfatti per la finalizzazione delle risorse, che non sono utilizzate per investimenti concreti. Senza la rinegoziazione dei mutui –hanno chiesto, rivolgendosi ai membri della Giunta- come avreste fatto a realizzare tali interventi?”. Un’altra critica ha riguardato la mancata attuazione della messa a norma di alcune scuole superiori e gli scarsi interventi sulle strade di competenza della Provincia. Da parte dei Consiglieri di maggioranza (Valentino Filippetti, Sergio Pricano e Marco Sciarrini (Ds), Alberto Sganappa (Sdi), Elvira Busà (PdCi) ) invece, le proposte della Giunta sono state ampiamente condivise “essendo in linea con il programma di questa maggioranza e in sintonia con le indicazioni fornite da tutto il Consiglio”. Il dibattito è stato concluso dall’Assessore alle “Finanze”, Paolo Quintiliani, il quale ha affermato che “gli interventi migliorativi riguardano, soprattutto gli impianti sportivi, l’edilizia scolastica e quella civile, venendo, così, incontro alle esigenze manifestate dalla collettività e condivise anche dalle forze di opposizione in questo Consiglio”.

24/9/2003 ore 15:10
Torna su