Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:01
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
I rossoblù vanno a Deruta senza Filippi infortunato. La società, intanto, ha sfoltito la rosa: via Sulla, Carlone e Carrettucci
La Narnese alla ricerca di conferme. Dopo gli ultimi due successi consecutivi, che hanno permesso ai rossoblu di compiere un balzo importante in classifica, alla squadra allenata dal duo Sini-Schenardi corre l’obbligo di dare quel tocco in più, tanto atteso dai tifosi, alle proprie prestazioni. In altri termini si chiede alla squadra di fare risultato pieno oggi a Deruta, un’impresa che non è facile per niente ma che, oggettivamente, è alla portata dei rossoblu. Non scordiamoci, infatti, che la Narnese, a differenza del Deruta, è stata costruita per vincere il campionato a mani basse e che dispone di elementi che in pochi, in Eccellenza, possono permettersi. L’arrivo di Schenardi, poi, ha aggiunto qualità al potenziale tecnico della Narnese, per questo è lecito, d’ora in avanti, attendersi sempre grosse prestazioni da parte della squadra. Nei giorni scorsi, intanto, la società ha provveduto a dare una piccola sfoltita alla rosa della prima squadra: Sulla, Carlone e Carrettucci non fanno più parte della Narnese. “Una scelta dolorosa ma necessaria-ha spiegato il d.s. Elvio Di Pietro-fatta di comune accordo con i giocatori”. Sulla è tornato alla Maroso, Carlone è in cerca di sistemazione, Mntre Carrettucci sta vagliando due o tre offerte che gli sono giunte da società dell’Eccellenza laziale. Per tornare alla trasferta odierna di Deruta spicca un dato statistico, riguardante la squadra perugina, che potrebbe indurre all’ottimismo tra i rossoblu. La squadra allenata da Roscini, infatti, in casa su cinque partite giocate, ha perso per ben tre volte: Fortis Spoleto, Cannara e Ortana nell’ordine le compagini “corsare”. Sono anche tante le reti subite dal Deruta: 11 contro le 9 realizzate, quindi una difesa abbastanza vulnerabile e di contro, un attacco che evidentemente funziona. Non dovranno bastare, tuttavia, questi freddi numeri a far dormire sonni tranquilli alla Narnese ed indurre i giocatori rossoblù a sottovalutare la gara odierna. Sini e Schenardi sono consapevoli dei rischi che il confronto nasconde ed in settimana hanno lavorato molto per far capire ai giocatori che le due vittorie consecutive conquistate ultimamente non devono rappresentare un punto di arrivo, ma più semplicemente una base di partenza. Riguardo alla formazione che verrà schierata al comunale di Deruta i due tecnici non si sono sbilanciati. L’assenza di Filippi, distorsione ad una caviglia, costringerà gli allenatori a rivedere lo schieramento. Difficilmente il posto dell’attaccante verrà preso sin dal primo minuto da Schenardi. Mister Ciccio, si è ormai capito, preferisce entrare a partita iniziata, insomma "al momento giusto" e quindi inizialmente la maglia di Filippi verrà assegnata a qualcun altro. Sul fronte tifosi va detto che il pullman che doveva essere allestito non ci sarà, quindi gli sportivi narnesi dovranno per forza di cose raggiungere Deruta con mezzi privati. Data la relativa vicinanza con la città delle maioliche immaginiamo, tuttavia, che anche oggi sulle scalinate del comunale perugino i nostri saranno in buon numero.
2/11/2003 ore 5:55
Torna su