Mercoledì 08/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:27
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Freddo polare: si spaccano i contatori dell'acqua, dalla Sii i consigli per evitare danni
In questi giorni di freddo particolarmente intenso si stanno registrando numerosi casi di congelamento, e quindi di spaccamento, dei contatori domestici. "L’azione del gelo - dicono dalla Sii - provoca danni irreparabili agli strumenti comportando spese ingenti per la loro sostituzione che ricadono sia sui cittadini che sulla Sii stessa. “L'azienda – ricorda il direttore generale Paolo Rueca - aveva già raccomandato gli utenti circa l’assunzione di semplici provvedimenti, molto efficaci per preservare i contatori, proteggendoli dal freddo intenso e dal pericolo di rottura”. Visto il preoccupante aumentare dei casi, la società torna quindi a sensibilizzare i cittadini sulle corrette pratiche per proteggere il contatore, ricordando, attraverso il direttore generale, che i contatori a rischio sono quelli collocati all’esterno dei fabbricati, in locali non isolati o in abitazioni utilizzate raramente.
CONSIGLI UTILI
1) In presenza di contatori collocati nei bauletti o in nicchie esterne ai fabbricati, in locali non riscaldati o non abitati, se la temperatura esterna dovesse rimanere per più giorni al di sotto dello zero, è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo d’acqua. E’ sufficiente una modesta quantità, evitando inutili sprechi;
2) I bauletti o le nicchie poste all’esterno dei fabbricati, sportello compreso, debbono essere opportunamente coibentati. Basta usare materiali isolanti, come ad esempio polistirolo o poliuretano espanso, facilmente reperibili nei rivenditori del settore edile. Per ottenere un isolamento efficace, lo spessore dei pannelli deve essere di almeno 2,5 cm. I contatori in locali non riscaldati devono a loro volta essere rivestiti con materiale isolante (sempre polistirolo, poliuretano espanso o materiali simili);
3) Non avvolgere le tubature dell’acqua con lana di vetro o stracci. Questi materiali infatti assorbono acqua e possono addirittura peggiorare la situazione. Inoltre possono costituire un potenziale luogo di annidamento per insetti e sporcizia;
4) Ogni protezione deve lasciare scoperto il quadrante delle cifre per consentire agli incaricati della Sii la facile lettura del contatore;
5) Se i contatori sono in fabbricati disabitati, è consigliabile chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell’impianto;
6) Con temperature particolarmente basse e per lunghi periodi, è possibile installare appositi cavetti scaldanti, alimentati elettricamente e dotati di termostato per contenere i consumi di energia.
“Prendersi cura del contatore e proteggerlo adeguatamente – dice il direttore generale Rueca – significa risparmiare denaro sia perché non bisogna sostituire l’apparecchiatura e sia perché si mantiene alto il suo livello di efficienza in funzione dei consumi”.
7/2/2012 ore 11:46
Torna su