Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:14
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Comunità Montana: Enrico Cesani confermato presidente, in giunta anche Daniele Latini, Giancarlo Marcotulli e Guido Fabrizi
Si e’ riunito il Consiglio della Comunita’ Montana Valle del Nera e Monte San Pancrazio che ha eletto i nuovi organismi in seno all’Ente. Enrico Cesani è stato confermato Presidente a larghissima maggioranza i nuovi assessori sono : Orsini Valdimiro (vice presidente ), Marcotulli Giancarlo, Daniele Latini, Sinibaldi Enzo, Fabrizi Guido, Pellini Roberto e Ricci Silvano .
Presieduto dal Consigliere Anziano Eulerio Liorni, Sindaco di Stroncone, si è provveduto anche alla nomina del nuovo Presidente del Consiglio nella persona di Galliani Valerio e i suoi vice sono Spaccasassi Sandro e Stefanangeli Marsilia . Nel corso dell’ampio e articolato dibattito si e’ discusso del ruolo che dovrà avere la Comunita’ Montana nei prossimi anni , poi è intervenuto il Presidente Cesani che ha ringraziato i consiglieri per la sua riconferma che vanno al di la’ dei voti della stessa maggioranza. “Sara’ questo un mandato amministrativo – ha detto Cesani – che dovrà attuare l’obiettivo che riteniamo fondamentale di costituzione di un Ente all’altezza delle nuove funzioni in particolar modo quella della gestione associata delle funzioni e dei servivi, tale obiettivo non potrà prescindere da alcuni principi che sono quelli della condivisione , della pari dignità, della solidarietà e della sussidiarietà per far svolgere al meglio il nostro compito nell’interesse primario del soddisfacimento dei bisogni delle popolazioni amministrate . Tra questi voglio ricordare la filiera delle Biomasse , il centro servizi di Arrone , i sevizi al cittadino e alle imprese, viabilità minore rurale, il consorzio forestale la Cascata della Marmore ,le vie dell’olio e del vino , lo sportello del cittadino , interventi sul verde urbano e perturbano, l’orto e giardino botanico e tanti altri ancora che ci impegneremo per portarli in piena attuazione . Data la particolare composizione di questo Ente – ha concluso Cesani – che vede in esso i rappresentanti i Comuni quali territori portatori di bisogni e di proposte , ed al contempo anche varie e diverse sensibilità politiche, si rende necessario uno sforzo comune di responsabilità nel rispetto reciproco e nella pari dignità indipendentemente dall’appartenza di maggioranza o di minoranza , per il raggiungimento di quegli obiettivi che sono comuni a tutti i cittadini da noi amministrati che riguardano il soddisfacimento dei bisogni delle persone e delle imprese che operano sul territorio nell’interesse del bene comune “ .
2/11/2004 ore 17:28
Torna su