Mercoledì 12/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:10
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Canoisti sorpresi dalla corrente a valle delle "Mole", si aggrappano ad alcuni rami, poi vengono salvati dai Vigili del Fuoco
I Vigili del Fuoco di Terni sono intervenuti, nel tardo pomeriggio di domenica 26 luglio, nei pressi di Nera Montoro per soccorrere due canoisti in difficoltà. Stando a quanto riferiscono dal comando provinciale, gli uomini del 115 hanno messo in acqua un gommone da rafting per cercare di avvicinare e trarre in salvo i due. L'episodio è accaduto a non molta distanza dalle "Mole". Alla centrale operativa del 115 intorno alle 17 è pervenuta la chiamata di soccorso che ha fatto scattare i soccorsi. Quando i vigili del fuoco sono arrivati sul fiume Nera hanno constatato che le persone in acqua erano due, entrambe in relativa sicurezza, in quanto aggrappate ai rami posti sulla riva. I vigili del fuoco si sono attivati per raggiungere i due e portarli in salvo. "La prima persona a trovarsi in difficoltà - spiegano dalla centrale operativa del 115 -, è stato un ragazzo in canoa che, probabilmente sbagliando strada, si sarebbe trovato in una zona del fiume con corrente forte. In soccorso dell'uomo sono andati altri due canoisti che hanno raggiunto il loro collega, ma uno di questi ha avuto anch'esso difficoltà nel risalire a terra. Da qui la necessità di aggrapparsi ai rami lungo la riva in attesa dei soccorsi". L'episodio, come detto, è avvenuto poco più a valle delle "Mole", passata la centrale idroelettrica. L'intervento dei vigili del fuoco si è concluso felicemente con i canoisti che sono stati raggiunti e tratti in salvo.
26/7/2020 ore 18:19
Torna su