Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:36
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Canile comunale, l'Enpa difende le scelte del comune "Con la nuova struttura si risparmieranno molti soldi"
L'intervento di Alessandro Amici di Tutti per Narni sulla vicenda del nuovo canile comunale, sta suscitando un vespaio di polemiche. Molti cittadini hanno affidato ai socila network i loro commenti, e va detto che la maggior parte di essi si sono scagliati contro Amici. Insomma ci sono molti cittadini che ritengono giusta la scelta del comune di aprire un canile di proprietà, perchè è opinione diffusa che così facendo si potranno alla fine risparmiare un sacco di soldi. Sulla vicenda interviene anche l'Enpa di Narni per bocca della sua presidente Isabella Pesavento. "Mi piacerebbe sapere - afferma la Pesavento - se tutta questa gente che a parole fa del perbenismo si è mai interessata davvero di questioni riguardanti l'occupazione giovanile. E' facile prendersela con i cani e dire che sarebbe meglio spendere i soldi che servono per costruire un canile per farci altre cose, tipo quella di destinarli ai giovani disoccupati. Voglio ricordare a questa gente che i cani non hanno mai preso la decisione di essere abbandonati e di invecchiare dentro a delle strutture dove non avranno mai la possibilità di conoscere la libertà. Gli animali attualmente presenti nel vecchio canile - continua la Pesavento - sono scesi di numero, grazie al lavoro che si sta facendo insieme al comune: interventi contro il randagismo, sterilizzazioni , microchippature e adozioni. Bisogna rendersi conto che con la realizzazione del nuovo canile verranno abbattuti gli attuali costi di gestione. Quindi basta chiacchierare e fare politica tanto per mettersi in mostra; i fatti dicono che il nuovo canile permetterà alla nsotra comunità di risparmiare tantissimi soldi, altro che storie".
28/3/2014 ore 2:45
Torna su