Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:08
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Camerunense ubriaco si scaglia con calci e pugni contro i poliziotti mandandone uno all'ospedale
Si ubriaca e comincia ad infastidire pesantemente i clienti di un bar del centro di Terni. Il fatto è accaduto lunedi sera intorno alle 21, quando al centralino della Questura è arrivata una chiamata che segnalava la presenza di un extracomunitario ubriaco all'interno del bar. Personale della Squadra Volante si recava sul posto e trovava un giovane camerunense di 31 anni in preda ai fumi dell'alcool. L'uomo alla vista dei poliziotti, mostrava particolare risentimento. Alla richiesta dei documenti, aggrediva uno dei poliziotti, procurandogli contusioni guaribili in otto giorni. Si scagliava poi contro gli altri operatori di polizia, colpendoli con calci e pugni e solo dopo diversi tentativi questi ultimi riuscivano ad immobilizzarlo e ad ammanettarlo. Condotto in Questura, veniva sottoposto a rilievi fotodattiloscopici e, da un controllo al terminale, risultava munito di un permesso di soggiorno scadente il 18 dicembre prossimo. L'africano veniva indagato in stato di libertà per i reati commessi: ubriachezza molesta, violenza a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità e perché andava in giro senza copia del permesso di soggiorno. Dopo i rilievi di rito veniva rilasciato.
25/11/2003 ore 12:59
Torna su