Lunedì 26/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Calvi dell'Umbria: disagi a Santa Maria Maddalena per dei solchi scavati in strada dal Comune e non ricoperti con l'asfalto
Il Comune ha effettuato i lavori per l’ammodernamento della rete fognaria ma non ha provveduto a ricoprire con l’asfalto la sede stradale. Succede a Santa Maria Maddalena, frazione di Calvi dell’Umbria situata ai confini con il comune di Montebuono in Sabina. Un mese fa circa sono stati completati i lavori che hanno riguardato la rete fognaria ed altri sottoservizi, gli operai della ditta incaricata dal Comune hanno aperto degli ampi e profondi solchi che non hanno ricoperto opportunamente con del bitume. I lavori hanno interessato tutta la via che attraversa la frazione: in tutto alcune centinaia di metri ai lati dei quali abitano decine di famiglie che sono esasperate per la situazione che il mancato completamento dei lavori sta determinando. “Dobbiamo farci delle mangiate di polvere dalla mattina alla sera-spiega una signora che abita al centro della frazione-perché ad ogni passaggio di auto o motorini si alza un nuvolone”. Ma i disagi non si limitano alla presenza della povere: “Ci sono già state numerose persone anziane che sono cadute procurandosi delle distorsioni a causa delle buche lasciate dalla ditta sulla strada-dice stizzito un pensionato che vive nella frazione-perché il Comune non manda qualcuno a ricoprire queste solchi che diventano ogni giorno più larghi e profondi?”
Riccardo Frezza
8/7/2005 ore 15:28
Torna su