Mercoledì 01/04/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:46
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Berardozzo: calcinacci e detriti nel fosso, c'è una discarica a pochi metri dalla Flaminia
Una discarica. Costituita da tonnellate di calcinacci, detriti e terra riportata. Si trova a Berardozzo, nei pressi di un ex supermercato, un ristorante ed una palestra. Dalla Flaminia basta accedere al piazzale dell’ex supermercato, poi scendere nella parte sottostante; la discarica è in fondo allo slargo. Alcuni grossi mucchi di terriccio, misto a calcinacci, bastano a identificarla. Su due versanti: uno affacciato sul fosso di Berardozzo, l’altro sulla vallata che “guarda” Narni Scalo. Da anni camion e furgoni, carichi di terra proveniente da scavi fatti chissà dove e calcinacci e detriti, arrivano, fanno retromarcia e scaricano in direzione dei terreni e del fosso sottostante. Si tratta di un vero e proprio attentato all’ambiente. Chi conosce bene la zona sa bene che quella sorta di terrapieno che si è andato formando nel tempo, fino a qualche anno fa aveva delle dimensioni molto meno vaste e che lo stesso piazzale, a forza di buttarci terra e materiali di risulta, è aumentato di proporzioni. Le enormi quantità di terra e calcinacci gettati nel dirupo hanno fatto anche altri danni, coprendo, e dunque soffocando, numerose piante. Ma il rischio è che a lungo andare si possa intasare il fosso, che non trovando più libero il suo alveo naturale, potrebbe tracimare nei terreni circostanti. La legge vieta l’abbandono di detriti e di terra proveniente da altre parti, dunque si rende necessario l’intervento delle autorità, magari del Corpo Forestale dello Stato, che è l’organo specifico che più di altri si occupa dei reati di carattere ambientale. Cinque anni fa a Nera Montoro si era presentata una situazione analoga, in un piazzale situato alle porte del paese. L’intervento della Forestale portò al sequestro penale del piazzale e della discarica e il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti cessò di colpo. Nel caso attuale bisognerà verificare se il luogo dove hanno luogo gli abbandoni illeciti dei materiali è di proprietà pubblica o privata, poi procedere in base a quanto previsto dalla legge.
9/1/2014 ore 2:59
Torna su