Mercoledì 19/06/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Successo per l'iniziativa di educazione stradale rivolta agli studenti delle elementari del centro e di Narni Scalo
Dopo un anno di lezioni, da parte degli agenti della Polizia Locale di Narni, è arrivato il giorno degli "esami" finali riguardanti del progetto di educazione stradale. L'iniziativa ha coinvolto gli studenti delle classi terze, quarte e quinte della scuola "Sandro Pertini" di Narni Scalo e della "Giuseppe e Anita Garibaldi" di Narni. Per i primi l'evento si è svolto al Pala Avis, per gli altri presso la palestra della scuola 'Garibaldi'. Nelle due postazioni la Polizia Locale ha predisposto i circuiti per la prova pratica. Oltre 300 bambini hanno messo in pratica quello che per un anno avevano studiato ed appreso riguardo ai corretti comportamenti da tenere in strada, sia quando si è pedoni che quando si guida un mezzo come può essere un monopattino o una bicicletta. Oltre a questo sono stati affrontati i pericoli del web, con un ampliamento del programma che ha riguardato la cybersicurezza ed il cyberbullismo. Regole e norme prudenziali, che, fin da piccolissimi sono fondamentali per vivere in maniera sicura la città, dove sempre più persone durante la guida sono distratte dall'uso dei cellulari. "Gli studenti sono stati tutti promossi - spiega l'assessore Tramini -. Quindi sono stati bravissimi, dimostrando di essere stati attenti e capaci di divertirsi imparando, la cosa migliore a quest'età. Tengo molto a questo progetto di educazione stradale, perché ancora oggi ricordo la mia patente da ciclista, un'esperienza che è stata fondamentale per guidare consapevolmente la mia bici ma anche perché non esiste un altro tipo di formazione, se non quella che fa la nostra Polizia Locale, per i ragazzi che con bici e monopattini diventano veri e propri fruitori delle nostre strade. E' dunque fondamentale conoscere a pieno i rischi e le regole delle strade in modo da vivere in piena sicurezza le nostre città. Quest'anno abbiamo voluto dare alcuni strumenti in più per difendere i nostri ragazzi anche dai nuovi fenomeni quali il cyberbullismo, una piaga dei nostri tempi che va combattuta a tutti i livelli e da parte di tutte le istituzioni. Ringrazio la Direttrice Sandra Catozzi della 'Pertini', la Vicaria Concetta D'Elia della scuola 'Garibaldi', ed i volontari del Gruppo di Protezione Civile Comunale insieme alla Croce Rossa. Grazie a tutte le donne e gli uomini del corpo di Polizia Locale del Comune di Narni che si sono impegnati ben oltre l'orario di servizio per insegnare ai più piccoli ad essere attenti pedoni ed utilizzatori delle nostre strade. Purtroppo per il lavoro che fanno essi vedono troppo spesso terribili incidenti che magari si sarebbero potuti evitare andando più piano o non usando il telefono alla guida".
22/5/2024 ore 3:55
Torna su