Domenica 03/07/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:41
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Si fingono tecnici del Comune e con la scusa di "controllare l'aria dentro alle case", rubano oro e denaro
I carabinieri di Terni stanno svolgendo degli approfondimenti investigativi in merito ad un episodio, verificatosi nella giornata di martedi 1 marzo. Stando a quanto riferisce l'Arma ci sarebbero dei truffatori i quali, approfittando dei recenti incendi avvenuti nella zona di Sabbione, si sarebbero presentati presso un’abitazione del posto spacciandosi per tecnici del Comune di Terni. "I truffatori - spiegano dal comando provinciale dei Carabinieri -, dissimulando la propria professione, hanno riferito al proprietario dell’abitazione che avevano il compito di verificare i valori dell'aria all'interno delle case dopo i recenti incendi nella zona e lo hanno invitato a depositare tutti i beni in oro ed il denaro contante che aveva in casa all'interno del frigorifero, al fine di non contaminarlo con le sostanze che avrebbe utilizzato per le loro verifiche. Dopo averlo distratto, si sono appropriati del denaro e dei beni allontanandosi repentinamente dall’abitazione". "L’attenzione a tale fenomeno - continua la nota dell'Arma -, rimane sempre alta da parte di tutti, delle Forze dell’ordine e dei cittadini ed è per tale ragione che continuano gli incontri dei Carabinieri con le persone appartenenti alle cosidette 'fasce deboli', durante i quali vengono illustrate, di volta in volta, le tecniche truffaldine attuate dai criminali. E’ importante che chi subisce tale reato non abbia vergogna o timore di denunciare l’accaduto. In casi dubbi è sempre necessario telefonare chiamando il Numero Unico di Emergenza 112".
2/3/2022 ore 11:45
Torna su