Sabato 13/08/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:31
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: va in pensione Renato Purgatorio, per più di 40 anni il medico di tantissimi narnesi
Renato Purgatorio va in pensione. Lunedi 28 febbraio sarà il suo ultimo giorno da medico di base. Dal 1 marzo in poi cambieranno dunque in modo radicale le sue giornate. Diventato medico verso la fine degli anni '70, Purgatorio è stato il medico di migliaia di narnesi. Dal 1991 al 1993 è stato anche sindaco di Narni, mentre negli anni successivi ha ricoperto la carica di vicesindaco ed assessore all'Urbanistica. Per molti anni il suo ambulatorio si trovava in Vicolo del Moro, accanto alla sede della sezione comunale dell'Avis. Oltre a questo ambulatorio il dottor Purgatorio ne gestiva altri due: uno in via Tuderte a Narni Scalo ed un altro a Capitone. Da questo si può intuire quale possa essere stato l'altissimo numero di pazienti assistiti in così tanti anni e residenti in un territorio molto vasto del territorio narnese. Con il trascorrere degli anni Purgatorio ha deciso ad un certo punto di ridurre il numero dei suoi mutuati, mantenendo solo gli ambulatori di Capitone e di via Tuderte e lasciando dunque, seppur a malincuore, quello del centro storico di Narni. Questo non ha impedito a molti dei suoi assistiti di rimanergli fedeli, a conferma del rapporto di stima e di fucia riposto in lui. Nonostante qualche problema di salute avuto negli ultimi anni, il dottor Purgatorio è voluto restare in attività fino all'ultimo giorno che gli veniva concesso dalle normative vigenti. Oggi, dunque, è arrivato il momento, come si dice, di appendere lo stetoscopio al chiodo. Con molti dei suoi pazienti si è già sentito, con altri lo farà nei prossimi giorni. Ed in queste ore sono in tantissimi a ringraziarlo per i suoi tanti anni di servizio. I suoi pazienti, porteranno con loro il ricordo di un medico serio, preparato, scrupoloso e sempre disponibile. Da parte nostra, a Renato auguriamo un futuro sereno e ricco di soddisfazioni, da trascorrere con i suoi famigliari e con gli amici.
(Ci piace pubblicare la foto che ritrare un renato Purgatorio più giovane di come è oggi, perchè venne scattata molti anni fa proprio all'interno della nostra redazione)
28/2/2022 ore 4:25
Torna su