Sabato 20/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:46
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Sotterranea: con il denaro donato da Stefano Bandecchi verranno aperte nuove "stanze"
Con il denaro donato a Narni Sotterranea dall'imprenditore Stefano Bandecchi, verranno aperte altre "stanze" nel sottosuolo della chiesa di San Domenico. A dare la notizia è Roberto Nini il quale mostra entusiasmo, misto a commozione, per l'importante cifra che il presidente della Ternana Calcio ha inteso donare al sito ipogeo della città. "Beninteso - ci tiene a spiegare Nini -, la cifra, che è pari a 170.000 euro, Iva compresa, il presidente Bandecchi l'ha donata al Comune di Narni, ma precisando bene che l'amministrazione avrebbe poi dovuto girare a noi quel denaro da utilizzare per apportare importanti modifiche ai nostri sotterranei. Cosa che faremo puntualmente. Intanto abbiamo iniziato dei lavori attraverso i quali apriremo nuove 'stanze'. Andremo in pratica ad 'allargarci' verso l'interno di quelli che sono gli ambienti già noti. Si tratta di portare fuori quintali di calcinacci e terriccio, che riempiono attualmente quelle stanze che intendiamo far tornare alla luce e renderle accessibili al pubblico. Poi provvederemo a potenziare il sistema multimediale che è alla base delle visite guidate. Era da tanto tempo che speravamo di poter fare interventi così importanti - sottolinea Nini -, ma la mancanza di fondi ci aveva visti costretti a rimandare. Il periodo di pandemia ha poi fatto il resto. Ora, grazie al dottor Bandecchi ci siamo visti cadere dal cielo questa autentica manna. E' il caso di dire che ai sogni bisogna crederci, perché a forza di crederci può anche succedere che essi si avverino. Come siamo venuti in contatto con Bandecchi? - spiega Nini - . E' stato tutto abbastanza casuale, grazie all'invito fattogli da un nostro collaboratore. Lo scorso dicembre il presidente è venuto a trovarci, insieme a sua moglie ed al figlio. E' stata una visita 'privata' e quindi interamente dedicata a loro tre. Bandecchi è rimasto letteralmente affascinato dal nostro sito e non ha esitato a dirci che, riscoprendolo e trasformandolo in un luogo visitabile da tutti, 'avevamo fatto un miracolo'. Poi, quando, tra i vari discorsi, è venuto fuori che sotto a quei locali ci sarebbero ancora tanti 'tesori' da scoprire, ma che per farlo erano necessari molti soldi, Bandecchi si è offerto spontaneamente di pagare tutto lui, donando 170.000 euro, che sono stati dati al Comune di Narni perché con essi si realizzi il progetto. Noi non possiamo fare altro che ringraziarlo e mostrargli tutta la nostra gratitudine. I lavori, come detto sono in corso e procedono speditamente. Contiamo di finirli entro questa estate, in modo tale da inaugurare i nuovi ambienti che con orgoglio presenteremo ai cittadini narnesi ed ai nostri visitatori".
7/2/2023 ore 4:55
Torna su