Giovedì 16/09/2021
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: Sergio Bruschini (FI) boccia la pista ciclabile che il Comune sta realizzando lungo via Tuderte
Il Comune ha dato il via ai lavori riguardanti la realizzazione di una pista ciclabile lungo via Tuderte a Narni Scalo. L'idea non piace all'opposizione, in particolare a Bruschini (FI), il quale chiede conto alla Giunta delle ragioni che hanno motivato questo progetto. "Dalla sera alla mattina - afferma il capogruppo di Forza Italia -, gli abitanti di Narni Scalo si sono trovati una bella striscia rossa disegnata lungo il marciapiede di via Tuderte. Questa striscia starebbe lì a delimitare quella che dovrebbe essere una improbabile 'pista ciclabile'. Già qualche anno fa questa amministrazione provò a pensare ad una ciclabile da realizzarsi addirittura sul marciapiede che costeggia la Tuderte. La proposta venne sonoramente bocciata dalla cittadinanza, insieme ad altre ipotetiche ed irrealizzabili modifiche ad una viabilità che, per come è strutturata la rete viaria di Narni Scalo, non avrebbero offerto alcuna soluzione d'avanguardia. Per realizzare questa pista ciclabile non c'è stata nessuna partecipazione, nè in Consiglio nè coinvolgendo i cittadini. Il Comune ha preferito procedere d’imperio, senza ascoltare chi in questa via ha la propria attività commerciale, chi ci vive e gli stessi automobilisti che la percorrono. Con quali autorizzazioni - si chiede Bruschini -, quali disposizioni sulla sicurezza e quali atti amministrativi che devono garantire l’attuazione di certi progetti, si è deciso di procedere? Qualcuno dice che si tratterebbe di una soluzione sperimentale. Staremo a vedere. Da parte nostra verificheremo l'intero iter, per avere contezza di come si sta procedendo. Una pista ciclabile a ridosso di un marciapiede e su una carreggiata già stretta di suo, quale garanzia di protezione può offrire a chi la percorre in bicicletta, con automobili e camion che ti passano a pochi centimetri? Senza trascurare il fatto che il lato della carreggiata a ridosso dei negozi sarà completamente precluso non solo alla sosta, ma anche alla fermata, quindi anche alle operazioni di carico e scarico ed agli stessi mezzi di soccorso. Per non parlare dei parcheggi che si trovano lungo via Tuderte che diventeranno insufficienti. Il rischio è che con questo intervento si andranno ad ingolfare anche le vie prospicienti ed a creare problemi anche alle attività commerciali che vi si trovano. Insomma - conclude Bruschini -, questa idea della pista ciclabile, così realizzata, ci sembra davvero un pessimo progetto. La viabilità a Narni Scalo, si sa, ha assolutamente bisogno di essere migliorata, ma si deve farlo attraverso degli interventi strutturali importanti, se si vogliono veramente risolvere i problemi del traffico. Poi si potrà valutare la realizzazione di tante piste ciclabili che in una realtà come Narni Scalo sarebbero davvero importanti. Ma solo se costruite con criterio ed in punti non pericolosi".
15/9/2021 ore 2:20
Torna su