Mercoledì 29/06/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 13:57
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: brutta avventura per Adiberto Favilli, derubato di 500 euro da due sconosciuti mentre preleva al bancomat
Una brutta avventura quella vissuta alcune mattine fa da Adiberto Favilli, noto medico in pensione ed esponente del Psi di Narni. Era sabato scorso (2 aprile) quando Favilli si è recato presso lo sportello di un istituto bancario di Narni Scalo per effettuare un prelievo di denaro attraverso il bancomat. "Sono entrato nel locale dove è installata la macchina - racconta il noto medico narnese -, ed ho fatto le operazioni necessarie per prelevare 500 euro. Quando le banconote erano uscite dalla feritoia e stavo allungando la mano per prenderle, qualcuno mi ha bussato su una spalla indicandomi una banconota da dieci euro che era in terra. Istintivamente mi sono abbassato per prenderla, credendo che fosse la mia e che quell'individuo mi avesse usato la cortesia di farmi notare che mi era caduta. Ma non era stata affatto una gentilezza quella di quell'uomo. Infatti, mentre stavo raccattando la banconota, un altro uomo è spuntato da dietro, ha afferrato il denaro uscito dal bancomat ed è scappato di corsa insieme all'altro. Ho immediatamente capito di essere stato vittima di un furto con destrezza e sono uscito fuori dalla banca, dove però non c'era alcuna traccia dei due. Sono andato di corsa presso la vicina caserma dei carabinieri, informando i militari dell'accaduto. Hanno provato anche loro a fare delle ricerche in zona, senza però alcun risultato. Così non mi è restato altro da fare che sporgere denuncia. Non ho visto in faccia quei due, perchè è stato tutto molto rapido, quindi non li ho manco potuti descrivere. Il lunedi successivo mi sono recato presso la banca per chiedere se sono previsti dei risarcimenti quando accadono episodi di questo genere. Vedremo cosa accadrà. Ho voluto raccontare questa mia disavventura per mettere in guardia tutti i cittadini narnesi. A questo punto non si può stare tranquilli neanche quando si va ad effettuare un prelievo al bancomat, perchè si rischia di essere seguiti e derubati"
7/4/2022 ore 2:15
Torna su