Mercoledì 19/06/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:18
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: mancano cinque giorni alla giostra finale, prove al campo e scuderie al lavoro
Tempo di prove al "campo de' li giochi" della Corsa all'Anello di Narni. Si avvicina a grandi passi la data della giostra (domenica 12 maggio) e nelle scuderie si lavora febbrilmente per farsi trovare pronti al grande appuntamento. Le prove al campo sono una tappa molto importante per i cavalieri dei tre terzieri. Da esse possono dipendere le prestazioni che ognuno di loro riuscirà a compiere domenica, quando in palio ci sarà l'agognato anello d'argento e soprattutto un prestigio che durerà un anno intero. Le prove dunque, con i cavalieri dei tre terzieri i quali, a scopo precauzionale, non hanno fatto scendere in campo i cavalli "ufficiali", ma delle riserve. A scendere in pista per Mezule sono stati Mattia Zannori su Seurat, Luca Chitarrini su Lupa della Sila, Tommaso Finestra su Scoiattolina e Askyfullofstars ed Ernesto Johan “Wilmi” Santirosi su Deserto Proibito. Per Fraporta hanno provato Jacopo Rossi su Don Medellin, Luca Paterni su Oro y Plata e Leonardo Piciucchi su Receptivo. Infine Santa Maria che ha visto sondare il campo Tommaso Suadoni su Spirit of Fall, Marco Bisonni e Francesco Matticari su Eucarist Rose e Daniele Leri su Dolce Brigitte. Dall'Ente Corsa fanno sapere che "Per i binomi che si sfideranno durante la gara equestre occorrerà attendere il prossimo 11 maggio quando alle 12.45, in piazza dei Priori, si terrà il sorteggio dei cavalieri giostranti".
MIGLIORATO IL CAMPO DE' LI GIOCHI
Sono proseguiti tutto l’anno i lavori di miglioramento del 'Campo de' li Giochi' dove per la scorsa edizione erano stati già apportati importanti interventi alla pista come il montaggio del 'collo d’oca' esternamente sulle due curve e il bordino a delimitare le zone esterne. Ciò che quest’anno darà il colpo d’occhio in più sarà invece la cromaticità della pista completamente verde, arricchita da fiori scelti per dare armonia all’impatto visivo. "Abbiamo lavorato molto sul verde – spiega Filippo Miliacca, segretario tecnico dell’associazione Corsa all’Anello -, sono state create alcune aiuole e sono state messe a dimora delle piante sempreverdi che faranno da sfondo durante tutto l’anno. All’interno delle due vasche interne alla pista, contornate da rose nel 2023, ci sono delle piantine stagionali che, fiorendo a ridosso del 12 maggio, andranno poi a dare colore e luce il giorno della gara equestre. Ad accompagnare queste sfumature intorno saranno dei cespugli, anche in questo caso, sempreverdi". Dal 2019 (anno di apertura del nuovo Campo de' li Giochi a San Girolamo) di migliorie, dunque, ne sono state fatte molte, soprattutto negli ultimi due anni e anche se la cura della pista è un lavoro che non si ferma mai. "Se si continua di questo passo – prosegue Miliacca - i risultati saranno soddisfacenti per tutti, sia per chi lavora che per chi viene ad assistere a questo che è uno spettacolo come se ne vedono pochi".
LA SQUADRA CHE OPERA DENTRO AL CAMPO DE' LI GIOCHI
La squadra al lavoro all’interno del campo è la stessa con qualche aggiunta. "Si tratta di persone - ha ribadito Miliacca -, che sono tutti volontari e che meritano il nostro più sentito ringraziamento. Sono una decina di ragazzi impagabili sotto tutti i punti di vista. Rimangono sempre dietro le quinte ma è solo grazie a loro che si realizza la Corsa all’Anello. Il loro è un contributo molto importante sia per quanto riguarda il discorso del campo che della segreteria tecnica". Lo staff veterinario resta invariato con Marco Pepe, Guido Castellano e Stephanie Rouge (veterinaria della Federazione).
7/5/2024 ore 4:53
Torna su