Sabato 13/08/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:48
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: in fase di assegnazione 17 case popolari, Luca Tramini (M5S) soddisfatto del lavoro svolto negli ultimi anni
"A Narni ci sono 17 case popolari in fase di assegnazione". Luca Tramini (M5S) non nasconde la propria soddisfazione. "Ogni cittadino - afferma -, ha una casa. Un risultato straordinario dopo quattro anni di lavoro sul campo". "Nessuna persona a Narni - aggiunge Tramini -, oggi è in emergenza abitativa. Sono infatti in fase di assegnazione le 17 nuove case appena ristrutturate dall'Ater. Inoltre, su richiesta del M5S, è stato istituito il primo bando per la mobilità interna e 9 traslochi sono già stati avviati. Si tratta di un risultato straordinario, che ripaga dei quattro anni di duro lavoro". Era la fine del 2017 quando, in qualità di presidente della Commissione controllo e garanzia, il consigliere di Narni del Movimento 5 Stelle Luca Tramini prese possesso dell'elenco di tutte le case popolari del Comune. "Ho iniziato a girare per le case disabitate che avevano bisogno di lavori - dice Tramini - andando ad ascoltare e registrare le problematiche di quasi 200 famiglie. Molte volte sono stato accompagnato anche dai geometri dell'Ater e del Comune di Narni a cui va il mio ringraziamento per il lavoro fatto in questi anni. Da quel momento sul tavolo della commissione è iniziato un confronto serrato con l'Ater e le dirigenze comunali, per effettuare un'attenta ricognizione sul territorio. Mai negli ultimi vent'anni sono stati consegnati in una sola volta così tanti appartamenti per l'edilizia popolare. Un plauso - continua Tramini -, va agli uffici comunali che hanno supportato il lavoro della commissione e che già stanno scorrendo le graduatorie per l'assegnazione delle case, dando priorità alle famiglie con componenti disabili o con maggiori fragilità. Ma soprattutto - prosegue - il risultato più grande ottenuto ad oggi nel comune di Narni è che nessuna persona è in emergenza abitativa e tutti hanno un tetto sulla testa. Il lavoro non è finito, bisogna continuare a migliorare per poter offrire situazioni abitative adeguate a tutte le necessità delle persone che ne hanno bisogno. Inoltre continueremo a sollecitare la Regione Umbria che è in ritardo per le linee guida dei nuovi bandi per la richiesta di alloggi residenziali popolari. Voglio infine ringraziare tutti i commissari di tutte le forze politiche – conclude Tramini – un lavoro trasversale senza divisioni di parte, dove ogni consigliere ha dato il suo enorme contributo per aiutare chi ne aveva bisogno. Ed i risultati si vedono. Da subito l'obiettivo è stato il bene di Narni ed in particolare di quelle famiglie con difficoltà strutturali e delle persone con disabilità. Quando la politica torna in mezzo alla gente e lavora per il bene comune è capace di offrire alle persone riscatto e una spinta verso una nuova vita".
15/2/2022 ore 3:53
Torna su