Mercoledì 29/06/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ignoti strappano un poster elettorale di Cecilia Cari, l'indignazione degli esponenti di centrodestra
La campagna elettorale è partita da poco ma già cominciano a manifestarsi i primi episodi che fanno scattare la rabbia di una delle coalizioni in lizza. E' successo infatti che ignoti abbiano strappato letteralmente dal muro uno dei poster 6x3 sul quale era stampata l'immagine di Cecilia Cari ed il suo slogan "Il coraggio di cambiare". E' successo al bivio di Santa Lucia, sulla grande parete dove di solito vengono affissi i manifesti di grandi dimensioni. "Siamo qui a segnalare - scrivono gli esponenti di Fi, FdI, Lega, Rinascimento e Progetto Narni - in un comunicato -, che questa campagna elettorale non sembra essere iniziata nella più 'nobile' delle maniere. Il poster della nostra candidata a sindaco Cecilia Cari, appena affisso nei pressi del bivio di Santa Lucia, è stato infatti strappato. Dato che altri manifesti e poster che si trovano lì affissi da parecchio tempo non sono stati toccati, è lecito pensare che chi ha distrutto il manifesto di Cecilia lo abbia fatto premeditatamente. Gli autori o l'autore potrebbe essere qualcuno che evidentemente teme la nostra partecipazione o, peggio, ancora ha voluto intimorirci. Ebbene, a chiunque sia stato, diciamo che il risultato sarà l’opposto. Non lasceremo inquinare la campagna da questi episodi, anzi facendo così gli autori di questo gesto ci hanno spronato ad essere ancora più determinati e convinti, oggi più di ieri, di come questa città abbia veramente bisogno del Coraggio di Cambiare".
5/4/2022 ore 2:25
Torna su