Mercoledì 28/07/2021
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: al via la campagna "Generazione SpreK.O." promossa da Cittadinanzattiva e dal Comune
"Adottare comportamenti sostenibili ed essere ricompensati?". Da oggi è possibile grazie alla campagna generazione "SpreK.O.", promossa da Cittadinanzattiva, con la collaborazione del Comune di Narni, l’App Junker e la piattaforma greenApes. In un comunicato diffuso dall'assessore all'Ambiente Morelli, si legge che "La generazione SpreK.O. arriva a Narni con l’obiettivo di rendere i cittadini sempre più i veri protagonisti delle scelte per la transizione verso un’economia circolare. La mission della generazione SpreK.O. nasce da una riflessione sulla drammatica e profonda incompati-bilità tra i limiti ambientali del pianeta e l’attuale modello di produzione e consumo, basato spesso sulla logica dell’usa e getta. E' sempre più evidente ed urgente la necessità di un cambiamento significativo degli stili di vita e dei modelli di produzione e consumo in un’ottica di promozione dello svi-luppo sostenibile dei territori e della comunità. Per far questo, occorre la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti nella sfida: cittadini consumatori, imprese, media, istituzioni, decisori politici, so-cietà civile tutta. È quello che accade a Narni. Grazie alla collaborazione con il Comune - sottolinea Morelli -, da oggi è attiva la sfida (S)cam-biamo il mondo, promossa da Cittadinanzattiva, integrata con la Bacheca del riuso di Junker, l’app per la raccolta differenziata più evoluta e usata d’Italia, e disponibile su greenApes, la piattaforma che premia la sostenibilità. Questa collaborazione persegue un duplice obiettivo: il primo è quello di sensibilizzare i cittadini sui comportamenti più responsabili da adottare in un’ottica di riduzione dei rifiuti. Non va dimenticato, infatti, che uno dei presupposti dell’economia circolare è il riuso: anche se un oggetto non serve più, non deve essere gettato via, ma deve essere avviato a seconda vita, cedendolo a chi può ricavarne ancora utilità. L'altro obiettivo punta a mettere a disposizione dei cittadini uno spazio di scambio di prodotti usati con occasioni di risparmio. La Bacheca del riuso, integrata nella sfida (S)cambiamo il mondo consente di rimet-tere in circolo sul territorio comunale beni ed oggetti ancora in buono stato, prevenendo la produzione dei rifiuti, specialmente ingombranti, ed incoraggiando il ricorso all’usato da parte della cittadinanza. Il tutto in maniera gratuita (la bacheca del riuso è una bacheca di cedo/re-galo/scambio tra cittadini). Inoltre, partecipando alla sfida (S)cambiamo il mondo di generazione spreK.O. sarà possibile accumu-lare punti BanKonuts su greenApes e scegliere premi 100% sostenibili, per aver fatto la cosa giusta. Prosegue e si consolida in nostro impegno per diffondere la cultura della sostenibilità. Questa inizia-tiva tra l’altro si inserisce pienamente all’interno di RiDi – Narni Ricicleria Diffusa nata proprio con l’intento di rendere concreto un modello di economia circolare fondato sulla condivisione dei beni recuperando tra l’altro il diritto alla riparazione degli oggetti. Grazie agli organizzatori della campa-gna , per noi è un riconoscimento importante dopo anni di costante impegno in politiche per la l’ambiente".
17/7/2021 ore 1:53
Torna su