Lunedì 27/09/2021
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 17:40
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Lettera aperta al sindaco firmata da Forza Italia, Tutti per Narni e Fratelli d'Italia
Lettera aperta di Tpn-Fi e Fdi al sindaco di Narni, sulla situazione del Pd e sulla sua candidatura a segretario regionale del partito. "Abbiamo letto il documento politico del nostro Sindaco - si legge nella lattera -. Una lettera che di fatto lo candida alla poltrona di segretario regionale del Pd. Condividiamo molti dei concetti espressi da De Rebotti il quale fa un'analisi obiettiva ed al tempo stesso spietata della situazione attuale del suo partito. Un partito che oggi ha perso totalmente la sua immagine identitaria, che discute di politica nei salotti buoni e nei talk-show; comunica con il suo elettorato dai balconi o tramite internet, lasciando le piazze e i luoghi di aggregazione alla destra. Un partito che sta perdendo, una dopo l’altra, il comando delle Regioni, molte delle quali tradizionalmente 'amiche'; che ha perso l’Umbria per una gestione scellerata del potere della Sanità; ha perso il Comune di Perugia per lotte intestine al Pd stesso ed è stato il principale responsabile del dissesto finanziario del comune di Terni ed ha trascinato in una crisi economico-occupazionale tutta la provincia. Un partito nel quale c’è chi entra e c'è chi esce solo per interessi personali e che circa otto anni fa ha avallato e supportato con tutta la forza della sua macchina elettorale l'elezione di Francesco De Rebotti a sindaco di Narni per poi escluderlo, immeritatamente, nella corsa ad un posto in Europa o in Regione proprio perché i suoi più dichiarati avversari erano e sono i suoi più vicini colleghi di partito di Terni. Tutto ciò collima con quanto denunciato dal nostro sindaco nel suo manifesto politico. Ciò che invece non collima è il metodo di gestione e amministrazione della cosa pubblica messo in atto nel nostro Comune, che non si discosta dallo schema stereotipo in uso nel Pd, schema che ha condizionato l’operato del primo cittadino relegandolo al ruolo di fedele funzionario periferico, rispettoso delle regole vigenti nel sistema. Ricordiamo, ad esempio - prosegue la lettera del centrodestra narnese -, quando in merito alla ventilata chiusura del punto nascite dell’ospedale di Narni il nostro sindaco rassicurava i cittadini affermando che quel presidio non sarebbe stato chiuso. Un'affermazione che venne smentita dai fatti perchè di lì a breve lo stesso De Rebotti dovette adeguarsi 'rispettosamente' a scelte deliberate in altri contesti. Insomma facciamo i migliori auguri al Sindaco affinchè riesca a sedere sullo scranno della segreteria regionale del Pd ma, soprattutto, riesca a realizzare il suo ambizioso programma di cambiamento, considerando la situazione drammatica in cui versa il Pd in Umbria e lo invitiamo, avendo ancora due anni di mandato a dimostrare fin da subito nei fatti questa sua volontà".
3/8/2020 ore 2:15
Torna su