Mercoledì 19/06/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:48
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La proposta di Gianni Daniele (Lega): "Smantelliamo il 'Campo dei giochi' e facciamolo ridiventare un parcheggio nei giorni di festa"
Smantellare il nuovo "Campo de' li giochi" in modo da farlo ridiventare, nei giorni della Corsa all'Anello, un grande parcheggio a disposizione di coloro che arrivano da fuori Narni. E' quanto propone di fare il consigliere comunale Gianni Daniele della Lega. Daniele spiega il suo intervento partendo da alcune considerazioni. "Nonostante - afferma -, la recente edizione della Corsa all’Anello abbia avuto un numero sensazionale di presenze, vanno rilevate le enormi difficoltà che la città ha avuto nell’accogliere un flusso cosi importante di turisti. Tempo addietro i Cinque Stelle proposero di realizzare nella zona del 'Tiro a segno' una grande area di parcheggio. Da parte mia propongo, invece, un'altra soluzione. E' un fatto - continua Gianni Daniele -, che nella recente edizione della Corsa all’Anello siano emersi ancora più evidenti i problemi legati alla sosta dei turisti. Una sosta non supportata da adeguate aree di parcheggio, cosa questa che ricade negativamente sul giudizio generale che i turisti che arrivano a Narni possono dare rispetto alla loro esperienza turistica nella nostra città. La soluzione più semplice, meno costosa e di più rapida realizzazione - suggerisce il capogruppo narnese della Lega -, sarebbe quella di trasferire le attività sportive che si svolgono attualmente al 'San Girolamo', a Narni Scalo dove ci sono impianti e spazi di servizio poco sfruttati. Di contro si restituirebbe alla Corsa all’Anello il campo di 'San Girolamo', degna cornice per un evento di tale portata, mentre l’attuale 'Campo de' li Giochi' diventerebbe un'ampia area di parcheggio, una sorta di appendice al vicino parcheggio del Suffragio. Le due aree, peraltro, potrebbero essere collegate tra di loro tramite una scala mobile. Se andiamo a vedere le scelte fatte al riguardo dalle amministrazioni di numerose altre città dell'Umbria quali Orvieto, Spoleto, Foligno, Todi e Perugia, vanno in questa direzione. Esse, infatti, puntano a destinare esclusivamente al settore turistico le strutture del centro storico. Questo tipo di intervento, se attuato a Narni, consentirebbe di realizzare a Narni Scalo un importante polo sportivo, dotato a sua volta di servizi ed aree di parcheggio adeguate, che darebbero ampio respiro alle attività ludico-ricreative che la nostra bellissima città merita".
16/5/2024 ore 4:33
Torna su