Mercoledì 23/06/2021
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:00
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La polizia arresta per tentato omicidio un 48enne accusato di avere accoltellato un uomo di 88 anni
E’ stato arrestato lunedi sera (7 giugno) dalla Polizia di Stato, un 48enne che avrebbe colpito con una coltellata al petto un suo amico di 88 anni. L'uomo è accusato di tentato omicidio. L'anziano ferito si trova tutt'ora ricoverato sotto osservazione in ospedale. Stando a quanto riferiscono dalla Questura, i fatti si sarebbero svolti nell’abitazione della vittima situata nella prima periferia della città. Sarebbero stati dei testimoni a chiamare i soccorsi. Sembra che nell'appartamento sia avvenuta una colluttazione fra l’aggressore, la vittima ed il fratello di questi. Poco dopo le 21 di lunedi sera, la Squadra Volante è arrivata sul posto insieme ai sanitari del 118. Dalla questura viene riferito che gli agenti "hanno assistito alla scena in cui un uomo - il fratello dell’accoltellato - teneva fermo a terra l’aggressore e la vittima, con il petto macchiato di sangue, che, con un bastone, cercava di colpire l’aggressore. Gli agenti hanno diviso i contendenti ed il ferito è stato trasportato in ospedale. Dagli accertamenti e dalle testimonianze raccolte, è emerso che i tre – l’aggressore, la vittima ed il fratello di questi – si erano già incontrati nel pomeriggio nella stessa casa per bere insieme qualcosa e per parlare di conoscenti comuni, poi il 48enne se ne era andato ed era ritornato in serata, alterato e nervoso, dopo aver mandato messaggi minacciosi al cellulare del fratello della vittima, il vero obiettivo dell’aggressione". L'arrestato, anch’egli soccorso dai sanitari che gli hanno riscontrato delle lesioni guaribili in 30 giorni, si trova in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
8/6/2021 ore 18:52
Torna su