Giovedì 29/02/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:46
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Incendio di Santa Lucia: evacuate a titolo precauzionale tutte le 20 persone che vivono nello stabile
Evacuazione a titolo precauzionale per tutti gli abitanti dello stabile interessato dall'incendio. A darne notizia sono i vigili del fuoco di Terni che sono intervenuti oggi (giovedi 25 maggio) per spegnere l'incendio scoppiato in un appartamento nel quartiere di Santa Lucia. "L'incendio - confermano dal comando provinciale del 115 - ha interessato un appartamento posto al secondo piano di una palazzina di 4 piani per un totale di 10 appartamenti. Sono stati evacuati, a titolo precauzionale, tutti gli occupanti dello stabile, circa 20 persone. Una di queste è stata presa in cura dai sanitari sul posto per aver inalato del fumo, mentre per un'altra persona è stato necessario il trasporto presso il pronto soccorso. L'incendio è stato spento, ma è in atto una verica strutturale da parte del funzionario di guardia giunto sul posto".
AGGIORNAMENTO
A seguito della verifica tecnica ad opera del funzionario del comando - fanno sapere nell'ultimo aggiornamento i vigili del fuoco - è stato interdetto l'accesso a tre appartamenti, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza e igenicità. Si tratta precisamente di quello oggetto del sinistro e quelli sottostante e sovrastante per un totale di cinque persone. Tre sono quelle che hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari presso il pronto soccorso".
Il pronto intervento delle squadre di emergenza ha permesso di mettere in salvo la donna ottanente che era rimasta all’interno dell’appartamento in fiamme ed un’altra anziana non deambulante rimasta prigioniera al piano superiore. Le due anziane e la badante di una delle due sono state trasportate all’ospedale di Terni per essere sottoposte alle cure del caso avendo inalato molto fumo. Sarebbero una quindicina le persone sfollate, otto delle quali saranno ospitate in alberghi della zona a spese del Comune di Narni. Sul posto si è recato il sindaco di Narni per rendersi conto dell’accaduto.
25/5/2023 ore 15:20
Torna su