Mercoledì 24/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:34
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Carabinieri mimetizzati tra la folla della "Movida" arrestano un 25enne mentre spaccia droga
Tra le tante persone presenti lo scorso venerdi pomeriggio 16 giugno) nei luoghi della "movida" ternana c'erano anche alcuni carabinieri in abiti civili. La loro presenza dalle parti di Porta Sant'Angelo non era casuale. I militari, infatti, erano lì per sorprendere in flagrante eventuali spacciatori di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno così potuto notare, ad un certo punto, dei movimenti sospetti, ovvero allo scambio droga-denaro avvenuto a poca distanza da loro. Da qui la decisione di entrare in azione. Due militari hanno fermato e controllato il presunto acquirente, mentre altri due si sono concentrati sul pusher. Si tratta di un venticinquenne straniero di corporatura robusta, il quale, stando a quanto riferiscono dal comando provinciale dell'Arma, si muoveva con disinvoltura fra la gente, senza però essersi reso conto che gli investigatori erano sulle sue tracce dopo avere ricevuto diverse "soffiate" riguardanti la sua attività di spaccio. Fermato dai carabinieri e perquisito, dalla sigaretta elettronica che il giovane aveva con sé sono spuntate 16 dosi di cocaina. La perquisizione si è poi estesa alla sua abitazione, dove gli investigatori hanno trovato altri 72 dosi di cocaina pronte allo spaccio, una modica quantità di hashish, un bilancino di precisione e 1.545 euro in banconote di taglio diverso. Complessivamente, sono stati sequestrati poco meno di 50 grammi di cocaina. Dopo una notte in cella di sicurezza, il 25enne è stato processato per direttissima: il Tribunale di Terni ha stabilito per lui la scarcerazione con obbligo di firma, due volte al giorno, presso i carabinieri di Papigno.
19/6/2023 ore 12:32
Torna su