Lunedì 27/06/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 11:06
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Il dopo voto a Narni, parla Eleonora Pace: "siamo il secondo partito della città"
All'indomani dei risultati che hanno decretato la vittoria di Lorenzo Lucarelli, arriva l'intervento di Eleonora Pace di Fratelli d'Italia. "Alla luce dei risultati - affrerma la Pace -, si evince che i numeri hanno sempre una logica stringente e le elezioni di Narni non sono l’eccezione. Il verdetto è stato chiaro e inequivocabile. Il centrosinistra alleato con i 5 Stelle ha confermato quella predominanza che, al di là delle dimensioni della vittoria, ha dimostrato di essere, almeno per il momento, non contendibile. In questo contesto Fratelli d’Italia ha dimostrato di essere il secondo partito a Narni conquistando la metà dei voti dell’intera coalizione di centrodestra ed eleggendo 2 consiglieri su 5 assegnati all'opposizione. Punto di riferimento in costante crescita di un elettorato che vuole proposte credibili e non demagogiche sulle quali convergere. Fratelli d’Italia - continua Pace - avvalora il ruolo che anno dopo anno, con serietà e dedizione ha costruito, puntando su forze nuove e competenti, diventando così interprete di una visione concreta della politica nazionale e locale. Una conferma che proviene anche dalla rielezione in Consiglio delle due uscenti Barbara Chiaramonti e Rebecca Poggiani; con una menzione speciale per quest’ultima che è stata la più votata del centrodestra, ottenendo in tal modo il secondo risultato assoluto tra tutti i candidati di tutte le liste per preferenze ricevute. Da oggi si ricomincia, con consapevolezza e determinazione accresciute. Il nostro sarà un ruolo di opposizione capace di coniugare l’alternatività delle nostre proposte con il doveroso sostegno a tutte quelle decisioni nelle quali saremo chiamati ad esprimerci per il bene della comunità narnese per la quale ci spenderemo in tutti i ruoli ed in tutte le istituzioni".
15/6/2022 ore 11:35
Torna su