Lunedì 11/12/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:58
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Università: rinnovate le rappresentanze studentesche, bene il polo narnese con la riconferma di Giuseppe Cossalter
Si sono concluse le operazioni di scrutinio delle elezioni per il rinnovo delle rappresentanze studentesche dell'Università di Perugia. Alle urne sono stati chiamati 21mila studenti con una affluenza che, stando ai primi dati reperiti, è stata di oltre 5.800 iscritti. Si tratta di un dato che è in leggero aumento rispetto a due anni fa. Mostra soddisfazione il sindacato studentesco Udu (Sinistra Universitaria) che conferma il successo della precedente tornata elettorale, risultando in vantaggio in quasi tutti i dipartimenti. Udu, infatti, stacca di quasi 1.000 voti la seconda lista, ovvero la coalizione di centro-destra formata da Idee in Movimento, Student's Office e Narni Universitaria. Segue, in terza posizione, la coalizione di Azione Universitaria, Siamo Ateneo e Asa. Importanti novità si prospettano per i corsi di laurea della sede distaccata di Narni (triennale in Scienze per l'Investigazione e la Sicurezza e magistrale in Scienze Socioantropologiche per l'integrazione e la sicurezza sociale). La lista "storica" del territorio, Narni Universitaria, ha dovuto cedere il passo e confrontarsi con Azione Universitaria e Udu. Quest'ultima associazione, infatti, è riuscita a farsi spazio conquistando 3 seggi su 4 in Consiglio degli Studenti e 7 seggi su 9 in Consiglio di Dipartimento. Soddisfatto del risultato è Giuseppe Cossalter di Udu (Sinistra Universitaria), rappresentante uscente, riconfermato: "In soli due anni - afferma -, io e i ragazzi siamo riusciti a dimostrare ai nostri colleghi che la prospettiva di un'università migliore non è utopia, ma che è possibile impegnarsi affinché le cose cambino. Siamo stati sempre al fianco degli studenti, abbiamo combattuto in difesa dei loro diritti e fa piacere avere un riscontro positivo del proprio operato. Non è stato facile arrivare a quasi eguagliare, in termini di voti, una lista che poco tempo fa monopolizzava la rappresentanza locale da più di un decennio".
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
4/12/2017 ore 2:00
Torna su