Lunedì 25/05/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:20
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Un uomo di Sangemini litiga con gli anziani genitori, li spintona e poi minaccia i vicini di casa con un'ascia: denunciato a piede libero
Tragedia sfiorata a San Gemini dove un uomo del posto dopo aver litigato violentemente con i propri genitori ha minacciato di colpire con un’ascia i vicini di casa. L’episodio ha destato clamore nella piccola cittadina termale dove l’uomo e la sua famiglia sono molto conosciuti. Sono i carabinieri della locale stazione, intervenuti sul posto al momento dell’”incidente”, che stanno ora indagando per ricostruire l’accaduto e per capire quale sia stata la molla che ha portato il trentanovenne ad avere una simile reazione. Stando a quanto è stato possibile sapere, pare che l’uomo abbia iniziato a discutere con i propri genitori per futili motivi e che la lite sia presto degenerata tanto che il figlio avrebbe cominciato a spintonare gli anziani coniugi. Questi, evidentemente impauriti, hanno cominciato ad urlare per attirare l’attenzione dei vicini di casa ai quali, tuttavia, non era sfuggita la lite in corso. Qualche condomino è uscito sul pianerottolo ed ha provato a richiamare il trentanovenne, consigliandolo di calmarsi ma per tutta risposta l’uomo sarebbe uscito fuori dalla propria abitazione brandendo un’ascia con la quale ha cominciato a colpire le pareti dello stabile ed a minacciare chiunque avesse tentato di avvicinarsi. Il provvidenziale intervento dei carabinieri, chiamati dai vicini, ha permesso di bloccare e disarmare l’uomo, oltre che di sequestrare l’ascia. Il trentanovenne veniva così denunciato a piede libero per maltrattamenti in famiglia, danneggiamenti e minacce.
11/7/2006 ore 15:15
Torna su