Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Terni: Una scultura di Beverly Pepper abbellirà la rotonda posta tra Ponte Carrara e Ponte Garibaldi
Anche Lottomatica tra i finanziatori della grande scultura in acciaio che sarà realizzata da Beverly Pepper e che verrà collocata sul Lungonera tra Ponte Carrara e Ponte Garibaldi. La scorsa settimana, nel corso di una manifestazione che si è tenuta al Campidoglio, l'assessore ai lavori pubblici Stefano Bufi ha ritirato un assegno da 50 mila euro. Si tratta di un finanziamento proveniente dal concorso il Il Lotto per l'arte e per lo sport promosso da Lottomatica che ha abbinato il popolare gioco al recupero e alla promozione del patrimonio culturale in Italia. Sono stati individuati 120 obiettivi, tra questi la grande opera in acciaio che verrà realizzata a Terni, per una spesa di circa 150 mila euro, compresa la realizzazione delle opere accessorie (illuminazione, verde ecc.) Si tratta di un'opera dall'altezza di 10 metri, lunga 20, un arco stilizzato in acciaio, con la presenza anche di un "velo" d'acqua. Una scultura che l'artista che da anni vive a Todi, e che è specializzata in grandi sculture urbane posizionate nelle maggiori città del mondo, ha appositamente studiato per Terni, pensando ai suoi "materiali" essenziali: l'acciaio e l'acqua. Attualmente Beverly Pepper ha già predisposto il bozzetto definitivo, la realizzazione del monumento inizierà nelle prossime settimane e rientra nella sistemazione di tutta l'area del Lungonera. Un progetto di recupero che l'Amministrazione comunale sta portando avanti con l'obiettivo di risanare una zona degradata, di abbellire la città, coniugandola maggiormente con il suo elemento "fondante", il Nera. Complessivamente, tra pubblico e privato, verrà investito oltre un milione d'euro. "Restituire il fiume alla città e ai cittadini è uno degli obiettivi principali che ci siamo proposti nella nostra azione di miglioramento della qualità urbana a Terni. Una grande opera d'arte, inserita in una passeggiata tra il verde, affacciata sul Nera, tra il museo dell'Ex Siri e il centro città, sarà uno dei segni più importanti della nuova Terni", dichiara l'assessore Bufi.


14/4/2004 ore 11:43
Torna su