Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:56
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Terni: la Polizia Municipale intensifica i controlli elettronici della velocità sulle strade ed invita gli automobilisti alla prudenza
Alcune strade o tratti stradali individuati, dal Prefetto della Provincia di Terni, saranno sottoposti a controllo elettronico della velocità, senza l'obbligo della contestazione immediata dell'eventuale infrazione. Lo ha comunicato il comandante della Polizia Municipale di Terni Federico Boccolini. Il personale della Polizia Municipale utilizzerà la specifica strumentazione elettronica debitamente omologata "per contrastare gli eccessi di velocità, uno dei comportamenti più pericolosi per la sicurezza della circolazione stradale".
Ecco l'elenco delle strade dove sarà effettuato il controllo elettronico della velocità: S.P. MARATTANA dal Km.0+000 al Km. 2+000, in entrambi i sensi di marcia;
S.S. 209 VALNERINA dal Km. 7+000 al Km. 8+500, dal Km. 8+700 al Km. 10+400, dal Km. 10+400 al Km. 7+000, dal Km. 6+800 al Km. 4+600;
S.S.3 FLAMINIA dal Km. 93+115 al Km. 106+530;
VIA ALEARDI nella direzione di marcia C.so del Popolo - V.le dello Stadio;
VIALE ALFONSINE nella direzione di marcia Centro - Periferia;
VIALE GRAMSCI in entrambe le direzioni di marcia.
"Per effetto dell'art. 4 del D.L.vo n. 121/2002, convertito con modificazioni, nella legge n. 168/2002, recante disposizioni urgenti per garantire la sicurezza nella circolazione stradale - spiega il Comando della Polizia Municipale - l'accertamento dei limiti di velocità in dette strade o tratti di esse con la prevista strumentazione elettronica non comporta l'obbligo della contestazione immediata (mediante fermo del veicolo, redazione e consegna sul posto del verbale)". I tratti di strada interessati dal controllo elettronico della velocità saranno indicati sui pannelli elettronici dell'Atc a messaggio variabile esistenti in città. Per quel che riguarda le sanzioni, la Polizia Municipale ricorda che per effetto delle recenti modifiche apportate al codice della strada dal D.L. n. 151/2003, convertito, con modificazioni, nella legge n. 214/2003 "per chi supera di non oltre i 10 Km/h i limiti massimi di velocità è prevista l'applicazione della sanzione pecuniaria da 33,60 a 137,55 euro, per chi supera di oltre i 10 Km/h, ma di non oltre i 40 Km/h i limiti massimi di velocità è prevista l'applicazione di una sanzione pecuniaria da 137,55 a 550,20 euro con conseguente decurtazione di 2 punti sulla patente e per chi supera di oltre 40 Km/h i limiti massimi di velocità imposti è prevista l'applicazione di una sanzione pecuniaria di 343,35 a 688,28 euro, l'applicazione della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi e la decurtazione di 10 punti sulla stesso titolo di abilitazione alla guida".
1/10/2003 ore 10:42
Torna su