Venerdģ 22/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Terni: da oggi al 28 settembre sacerdoti, suore e seminaristi di 50 paesi del mondo parteciperanno a un corso di lingua italiana
Centocinquanta sacerdoti, suore, seminaristi, operatori della pastorale e catechisti di 50 paesi partecipano al quarto corso di lingua italiana per studenti delle Pontificie Universitą romane, che sarą aperto ufficialmente oggi. Si concluderą il 28 settembre ed č organizzato dalla Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli e dalla Diocesi di Terni, in collaborazione con l'Universitą per stranieri di Perugia. Gli studenti provengono in gran parte dall'Africa, dall' Asia e dal Sudamerica e sono ospitati a Villa Spirito Santo a Terni, al convento di Santa Cecilia a Collescipoli e al convento dei Cappuccini di Lugnano (Amelia). Saranno seguiti nello studio della lingua italiana da professori incaricati dell'Universitą per Stranieri di Perugia, che svolgeranno le lezioni nelle sedi di residenza degli studenti. Oltre allo studio intensivo - si legge in un comunicato della Diocesi di Terni che li ospita per il quarto anno - sono previste anche visite culturali guidate ai luoghi di spiritualitą pił importanti della regione, come Assisi, Norcia, Colvalenza, Perugia. La domenica poi saranno nelle varie parrocchie della citta' per le celebrazioni liturgiche e per un incontro diretto con le comunita' locali, uno scambio multiculturale e di conoscenza reciproca. Un'iniziativa particolarmente significativa per Terni che, come, ha ricordato mons. Paglia, ''raccoglie l'universalitą della Chiesa nella nostra diocesi. E' un privilegio che anche per quest'estate sia stata scelta la nostra diocesi e l'Umbria per un'esperienza che allo stesso tempo ci fa onore e ci da' un grande impegno, perche' nella nostra regione si continui a respirare quell'universalita' che le hanno dato san Benedetto e san Francesco. Per questo - ha detto - spero che tutti noi saremo in grado di aprire il nostro cuore a queste persone. Particolarmente importante e' allora il fatto che abbiamo per la prima volta l'occasione di stare insieme e quindi di approfondire la conoscenza reciproca, delle rispettive culture oltre al contatto con la comunitą le famiglie ternane''. Il 16 luglio nella Cattedrale di Narni, il vescovo mons. Paglia, incontrerą darą il benvenuto agli studenti ospiti della diocesi. A settembre, in occasione della chiusura ufficiale dell'attivita' didattica, la cerimonia di consegna degli attestati sara' presieduta dal nuovo prefetto della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli, cardinale Ivan Dias

3/7/2006 ore 11:40
Torna su