Mercoledì 20/02/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Taizzano: ignoti rubano i semafori lungo la ex Tiberina, la Provincia sporge denuncia
Un furto insolito. Per certi versi curioso. Forse un "dispetto" fatto da qualcuno che quei due semafori non li sopportava più. Resta la gravità dell'episodio, perchè un furto, curioso che possa essere, è pur sempre un reato, puntio dal Codice Penale. la notizia riguarda l'asportazione dei due semafori installati lungo la ex Tiberina, nei pressi di Taizzano. L’amministrazione provinciale, che aveva installato i due impianti una decina di mesi fa, rende noto di aver sporto denuncia alle autorità a seguito del furto che sarebbe avvenuto sabato scorso, presumibilmente durante la notte. Ignoti hanno rimosso e portato via i due impianti collocati sulla carreggiata. I semafori erano stati installati per regolare il traffico a senso unico alternato dopo il cedimento di una porzione di muretto di sostegno in un tratto di strada vicino al centro abitato. Data l’importanza dei semafori ai fini della sicurezza stradale, il servizio viabilità ha provveduto celermente ad installare altri due impianti in sostituzione di quelli rimossi ed a segnalare la vicenda anche al Comune di Narni. L’amministrazione ricorda che, anche in relazione alle sollecitazioni giunte da parte dei residenti della zona, a metà dicembre aveva inviato una lettera all’Anas per l’esecuzione dei lavori, essendo l’Anas stessa competente in materia di manutenzione nel tratto di strada interessato. La presenza del semaforo per regolare la viabilità a senso unico alternato in quella zona era stata decisa dall’amministrazione, in attesa dei lavori Anas, per assicurare sufficienti livelli di sicurezza per chi viaggia, data la presenza di mezzi pesanti e di consistenti volumi di traffico. Sulla presenza dei semafori c'erano stati interventi anche da parte di politici. Il consigliere comunale Alessandro Amici (Tutti per Narni) a luglio dello scorso anno aveva chiesto a Comune e Provincia di attivarsi per eseguire i lavori di ristrutturazione della strada che avrebbero permesso la rimozione degli impianti che a loro volta, secondo Amici, creavano forti disagi agli automobilisti costretti a fare lunghe soste in entrambi i senso di marcia.
(Nelle foto i due semafori che sono stati rubati da ignoti)
28/1/2019 ore 18:09
Torna su