Martedì 20/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:26
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Si presenta con le braccia ferite e sanguinanti in un campeggio di Borgheria. I titolari chiamano ambulanza e carabinieri ma lui da in escandescenze
La cronaca ancora protagonista sulle nostre pagine. E’ di ieri pomeriggio un nuovo fatto che per le modalità in cui si è svolto e per le poche notizie che siamo riusciti a raccogliere, nasconde più di un “mistero”. Si sa soltanto che intorno alle 17 un uomo di 40 anni, originario della provincia di Roma, si è presentato in strada a Borgheria con le braccia grondanti sangue, pare a seguito di alcune ferite che si sarebbe procurato da solo. L’uomo era in preda ad uno stato piuttosto evidente di agitazione psicomotoria ed ha cominciato a inveire contro tutto e tutti prima di dirigersi all’interno del piazzale di ingresso di un camping. Qui alcuni inservienti hanno cercato di capire cosa stesse accadendo e di calmare l’uomo che intanto continuava a perdere sangue dai polsi. I proprietari del campeggio, allarmati per la situazione, chiamavano allora i carabinieri ed il 118. Di li a poco un’ambulanza arrivava a sirene spiegate davanti al cancello del campeggio, ma l’uomo alla vista degli infermieri che tentavano di soccorrerlo, si divincolava rifiutando di salire all’interno del mezzo di soccorso. Dopo un lungo conciliabolo i sanitari convincevano l’uomo a salire a bordo e lo conducevano al pronto soccorso dell’ospedale “Santa Maria” di Terni. Anche qui, però, il quarantenne continuava a dare in escandescenze e solo dopo parecchio tempo accettava di farsi medicare. Nel frattempo al camping di Borgheria arrivava una camionetta dei carabinieri di Narni. I militari raccoglievano le testimonianze delle persone che avevano assistito allo strano episodio. Non sappiamo se siano state sporte denunce o meno. Da alcune voci si è saputo che l’uomo, che pare possegga una casa non lontano dal campeggio, avrebbe tentato l’insano gesto di procurarsi delle ferite agli avambracci, per una discussione avuta con la propria donna. Di certo c’è che anche ieri un tranquillo pomeriggio primaverile è stato “disturbato” da un episodio legato alla cronaca.
(Nella foto la camionetta dei carabinieri all'interno del camping di Borgheria. L'ambulanza con il ferito si è allontanata da pochi minuti)
29/5/2003 ore 2:25
Torna su