Lunedì 16/12/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Segni di ripresa per il commercio. A Narni e a Narni Scalo aprono nuove attività ed in molti ristrutturano
Ristrutturazioni, cambi di gestione, fusioni, nuove aperture, il moribondo commercio narnese potrebbe essere ad una svolta? Solo un esperto di “Wall Street” potrebbe svelarci l’arcano, ma nel frattempo godiamoci queste significative novità. A farla da padrone, come sempre a Narni, sono i bar, attività preferita della città visti i locali già attivi tra centro storico e scalo.In particolare sono freschi di inaugurazione due storici bar narnesi: l’ex Caffè Persotti , poi Testa ora Caffè La Rocca e il redivivo Caffè Gnocchetto. Riscoperta delle origini, delle tradizioni da parte dei proprietari giovani e soprattutto narnesi doc. Dicevamo delle fusioni, questo è il caso dell’ottimo duo Menciotti-Pannuzzi, fotografi tutti e due, che invece di farsi la guerra hanno deciso intelligentemente, e a dire la verità un po’ a sorpresa, di entrare in società con il nuovo Foto Video Narni. Oltre all’aspetto fotografico i due soci continueranno anche nel noleggio films, settore in cui è da pochi giorni entrato in concorrenza Video Più il nuovo videonoleggio in via Roma con la sfiziosa novità del “video-mat” aperto 24 ore su 24. Un vasto assortimento di Dvd e articoli per il modellismo, proprio quel punto vendita che a Narni mancava.Per concludere sul centro storico vale la pena ricordare la vendita straordinaria di Di Fino abbigliamento che non effettuava una simile promozione da anni. Anche Narni Scalo presenta numerose novità. Maestosa l’apertura della nuova sede di Brenz Moto in via della Doga che offre su due piani di tutto e di più per gli amanti delle due ruote. C’è poi Jump il negozio di articoli sportivi che è nato negli stessi locali, in Via Tuderte, dove fino a poco tempo fa c’era un negozio che vendeva caffè e dolciumi. La pelletteria Birò si è spostata in via Tuderte lasciando i suoi vecchi locali alla Pizzeria della Galleria e tutte e due le attività hanno ingrandito e ristrutturato il loro punto vendita con risultati accattivanti nel design. Nuovo di zecca anche il negozio di specialità alimentari che si trova all’angolo della strada che da Via Tuderte porta al piazzale delle scuole. “Vecchio” di qualche mese, invece, il negozio di abbigliamento No-Code, con capi adatti ad un pubblico giovane e “alternativo”.
E non finisce qua perchè a breve, sempre nel territorio narnese, apriranno nuovi esercizi commerciali, tra questi una pizzeria dalle parti di Berardozzo, praticamente nello stesso stabile dove c’è la palestra ed il supermercato Eurospin. E qui si parla di apertura con i “botti” perché tra i gestori figura quel Massimo Posati autentico “Re Mida” di locali del genere per avere creato il Tabard Inn. Se è ancora presto per parlare di “rinascita” del commercio narnese, questo non possiamo saperlo. Lasciateci però l’illusione di credere che lo sia. Dopo tutto erano anni che a Narni e a Narni Scalo non si assisteva ad una vivacità del genere nel settore del commercio.

Cesare Antonini
29/4/2003 ore 14:45
Torna su