Mercoledì 23/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Santa Maria verso il tracollo: si dimettono Francesco Cabiati e tre consiglieri. Cosa deciderà ora l'Ente Corsa?
(M.P.) Francesco Cabiati si è dimesso. Il Priore del terziere Santa Maria non ha retto alle ultime “bordate” dei “franchi tiratori” che da ormai più di un anno stavano portando avanti una politica di destabilizzazione nei confronti dell'attuale comitato direttivo. I grandi successi ottenuti in occasione dell’ultima edizione della “Corsa all’Anello” non sono bastati a spazzare via polemiche ed incomprensioni. All’interno del direttivo, eletto nel dicembre scorso, si era formata una spaccatura tra coloro che avrebbero voluto reintegrare i personaggi a suo tempo usciti dal terziere e quelli più inflessibili che invece hanno sin da subito manifestato la volontà di andare avanti senza chi si era allontanato. Il nutrito gruppo dei “dissidenti” pare però che abbia continuato a “lavorare” nell’ombra, con azioni di disturbo portate avanti ininterrottamente con il fine nemmeno tanto recondito di far "stancare" Cabiati e di costringerlo a rassegnare le proprie dimissioni. Cosa che è avvenuta dopo l’ultima riunione fiume che il priore ha avuto con il direttivo la notte scorsa. Insieme a Cabiati si sono dimessi anche altri tre membri del comitato stesso e dunque ora il direttivo si presenta in numero inferiore al consentito. A dire cosa dovrà accadere ora sarà l'Ente centrale cui spetterà di decidere se procedere a nuove elezioni o se affidare la gestione pro-tempore del terziere ad un commissario. Già una decina di anni fa a Santa Maria accadde un analogo episodio ed anche allora si dovette far ricorso ad un periodo di commissariamento. Rimane inalterata la situazione all’interno della scuderia dove sembrano ormai certe e definitive le dimissioni del cavaliere Diego Cipiccia. A tale proposito Moreno Pica, responsabile della scuderia arancioviola, non ha rilasciato ancora dichiarazioni. Lo farà, probabilmente, nei prossimi giorni. Si è saputo nel frattempo che per la prossima settimana alcuni volontari e membri del vecchio e nuovo comitato direttivo di santa Maria, hanno in animo di organizzare una assemblea generale alla quale tutti coloro che hanno a cuore le sorti del terziere potranno e dovranno partecipare. Sarà il primo passo verso la risoluzione della grave crisi?
23/9/2003 ore 18:23
Torna su