Martedì 17/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
San Gemini: dal 1 luglio al 12 settembre seconda edizione del "Campus delle Arti"
Dal 1 luglio al 12 settembre, San Gemini ospita la seconda edizione del Campus delle Arti improntato a una nuova idea di vacanza che abbina il divertimento ed il relax all’apprendimento delle arti. Immersi nelle bellezze artistiche e naturali del borgo medievale umbro, gli allievi potranno seguire stage settimanali di musica, fumetto e teatro, con Maestri di fama internazionale, dedicarsi allo sport e allo studio dell’inglese. E condividere un’esperienza unica di crescita e arricchimento all’insegna della creatività e della cultura.
IL PROGETTO
Il Campus nasce nel 2005 da un’idea di Marco Violati e Angela Chiofalo, rispettivamente Presidente del Gruppo Bacus e Direttore Artistico del Polimnia Ensemble. La dimensione didattica è quella dello stage residenziale, che ricorda quella della “bottega” d’arte, in cui per una settimana ragazzi di età diverse lavorano insieme, condividono passioni, difficoltà, progressi, sotto la guida di un Maestro che li conduce alla scoperta delle loro inclinazioni artistiche. Alle attività per i giovani si affiancano corsi di alto perfezionamento e di didattica rivolti a musicisti professionisti, insegnanti, educatori, genitori. Al termine dello stage gli allievi dei corsi di musica, teatro, fumetto, si esibiscono in uno spettacolo interdisciplinare e possono partecipare al Festival delle Arti in San Gemini. In più gli allievi migliori vengono incoraggiati a coltivare il loro talento con borse di studio, con la partecipazione a concerti-premio in Umbria e all’iniziativa per giovani strumentisti “Preludium, crescere con la musica” promossa ogni anno dall’Associazione Musikstrasse.
L’EDIZIONE 2006
Il programma della seconda edizione del Campus propone laboratori d’orchestra e musica da camera (“San Gemini come Berlino”); direzione d’orchestra; corsi di strumento (“Insegnare ad insegnare”, “In vacanza col tuo strumento”, “In bianco e nero”); laboratorio corale (“Cantando s’impara”); recitazione per bambini (“Piccoli attori in scena”); narrazione per immagini (“Idee animate”). Tra le novità: il seminario “La musica nel nido e nella scuola dell’infanzia”, “Musicainfasce” per bambini da 0 a 36 mesi accompagnati dai genitori, basato sulla Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, che mira a sviluppare l’attitudine musicale del bambino. “Musicalmente” è invece il corso di musica per adulti, occasione per chi sente il desiderio di fare un’esperienza che lo conduca a comprendere meglio la musica e a produrla in gruppo con la voce e il corpo in movimento.
Sono previste inoltre una serie di iniziative satellite, tra le quali le visite al Geolab (museo-laboratorio di scienze della Terra di Piero Angela) e il Musicaquiz, gioco sulla musica e i suoi protagonisti, con il quale Il Campus delle Arti, insieme ad Afi (Ass. Fonografici Italiani), Imaie (Ist. Per la tutela dei diritti degli artisti) e Siae, aderisce alla campagna di sensibilizzazione al rispetto della creatività, promossa dall’European Music Copyright Alliance.
INIZIATIVE SPECIALIAnche per quest’anno il Maestro Lior Shambadal, Direttore principale dei Berliner Symphoniker terrà il prestigioso corso di direzione d’orchestra. Oltre a coinvolgere gli allievi in un percorso altamente specialistico di studio, ha il compito di selezionare il miglior direttore del corso al quale sarà assegnato lo speciale premio IBM, che abbina alla borsa di studio di 700,00 euro la direzione dell’Orchestra Giovanile del Campus delle Arti e dei Saperi nel concerto in cartellone a San Gemini il 9 settembre 2006. L’Orchestra si formerà quest’anno e sarà composta da musicisti tra i 15 e i 27 anni provenienti da Paesi europei ed extraeuropei, non necessariamente iscritti al Campus.

30/6/2006 ore 16:51
Torna su