Martedì 22/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Provincia e Comune rinnovano la convenzione alla Comunità Montana per la gestione e la valorizzazione della Cascata
La Comunità Montana “ Valle del Nera e Monte San Pancrazio “ ha rinnovato, nell’ultima seduta del consiglio, la convenzione con il Comune e la Provincia di Terni relativa alla gestione ed alla valorizzazione della Cascata delle Marmore. Le modifiche della nuova convenzione riguardano, in particolare, la definizione e l’ampliamento di una speciale commissione, tecnico–amministrativa, composta da rappresentanti di ciascuno degli Enti firmatari, a cui sarà affidato il compito di predisporre il programma annuale degli interventi. Alla Comunità Montana spettano gli interventi annuali di manutenzione ordinaria quali il taglio dell’erba, arbusti e cespugli; manutenzione delle staccionate e fondo dei piazzali; pulizia dell’alveo del fiume, dei salti della Cascata e rimozione dei rifiuti; manutenzione delle scarpate del fiume con tagli di contenimento della vegetazione e rimozione dei rifiuti; manutenzione dei sentieri dei tabelloni, dei manufatti in legno; pulizia settimanale dell’area con manutenzione dei fabbricati e dei servizi igienici; gestione e manutenzione dei montacarichi-servoscala e degli impianti elettrici. Alla Comunità Montana spetteranno anche i servizi relativi alla assistenza e guida turistica ed escursionistica, l’esazione dei biglietti di ingresso, la gestione dei parcheggi e del nuovo giardino botanico. E’ stato inoltre ritoccato il compenso relativo alla Comunità Montana che passa dal 7 al 6%. Resta immutata invece la percentuale di ripartizione degli utili spettante al Comune e provincia di Terni rispettivamente del 70 e 30 %. La nuova convenzione avrà la duratadi due anni e scadrà a dicembre del 2005. Il Presidente della Comunità Montana di Terni Enrico Cesani ritiene che “Con questa nuova convenzione si è sancito il concetto di pari dignità tra tutti i soggetti interessat,i il tutto finalizzato a conservare e valorizzare un bene che appartiene a tutto il territorio, da parte nostra metteremo ancora di più l’ impegno per concludere le opere già iniziate come il completamento del l’Orto Botanico, per conservare il valore naturalistico del luogo ed assicurare le condizioni ideali di fruibilità , oltre a creare tutte le potenzialità più favorevoli per accrescere l’afflusso turistico dell’area.”

6/10/2003 ore 13:19
Torna su