Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:46
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Prezzo dell'acqua alle stelle, il coordinatore di Forza Italia Alfredo Di Paolo chiede a Cavicchioli e a Bigaroni di verificare la situazione
(M.P.) L’acqua è rincarata. E anche di parecchio. A segnalare il problema è il coordinatore comunale narnese di Forza Italia, Alfredo Di Paolo, che in un comunicato snocciola cifre e dati e richiama l’attenzione del presidente della Provincia e del sindaco di Narni a verificare la situazione.
“C’è una netta differenza di costo tra le vecchie e le nuove tariffe applicate per il servizio idrico nel comune di Narni-attacca Di Paolo-questa differenza, ovviamente va a svantaggio dei cittadini che si ritrovano a pagare cifre assurde rispetto al passato, con aumenti incredibili che arrivano a toccare il 148%. Dall'esame dei dati, risulta evidente il consistente aumento tariffario che risulta del tutto ingiustificato anche in considerazione del fatto che non ci sono stati sostanziali miglioramenti del servizio erogato. Alcune considerazioni squisitamente politiche risultano necessarie: oggi l'ambito territoriale ottimale (Ato) è gestito da un Presidente, da un Consiglio di Amministrazione, da un Direttore e da personale di supporto. La stessa organizzazione vale anche per il Servizio Idrico Integrato (Sii). Chiediamo al Presidente della Provincia di Terni e al Sindaco di Narni di vigilare sulle tariffe idriche, chiedendo all'ambito territoriale ottimale e al servizio idrico integrato di verificare la possibilità di fare economie gestionali in seno alle proprie strutture, chiedendo con fermezza la cessazione di eventuali consulenze e collaborazioni. Il cittadino-utente merita un alleggerimento della tariffa a tutti livelli, sia per gli usi domestici che per gli altri usi. Nello specifico, si chiede all'ambito territoriale ottimale che la tariffa del comune di Narni, per gli usi agricoli e zootecnici, rimanga immutata da parte del gestore in quanto gli allevatori sono già stati largamente penalizzati dall'epidemia della “lingua blù”. Forza Italia di Narni, si aspetta una pronta risposta da parte degli Enti gestori con prove tangibili in merito alla riduzione della tariffa. Vigileremo sull'andamento delle stesse e se necessario non mancheremo di organizzare e promuovere incontri con tutte le categorie interessate”.
Alleghiamo la tabella stilata da Forza Italia

TARIFFE ATO-Acqua potabile per usi domestici

FINO A 200 LITRI GIORNALIERI 0,47

DA 200 LITRI GIORNALIERI A 300 LITRI 0,68

DA 300 LITRI GIORNALIERI A 450 LITRI 0,86

DA 450 LITRI GIORNALIERI A 600 LITRI 1.26

DA 600 LITRI GIORNALIERI 1,65

Fisso annuo di 12 Euro



TARIFFE COMUNALI-Acqua potabile per usi domestici

FINO A 250 LITRI GIORNALIERI EURO 0,189

DA 250 LITRI GIORNALIERI A 300 LITRI EURO 0,56

DA 300 LITRI GIORNALIERI A 450 LITRI EURO 0,72

DA 450 LITRI GIORNALIERI A 600 LITRI EURO 1,02

OLTRE 600 LITRI GIORNALIERI EURO 1,36

Le tariffe si riferiscono al costo per ogni metro cubo


26/11/2003 ore 2:35
Torna su