Martedì 20/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:27
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Presentato il programma della XXXV edizione della "Corsa all'Anello": sarà una festa più lunga e ricca di eventi culturali
E’ stato presentato ufficialmente il programma della trentacinquesima edizione della “Corsa all’Anello” L’incontro, tra l’Ente Corsa e le istituzioni da una parte ed i rappresentanti delle varie testate giornalistiche dall’altra, si è tenuto in mattinata presso la sala consigliare del comune di Narni. Erano presenti il sindaco Stefano Bigaroni, il segretario generale dell’Ente Franco Cipiccia, i il direttore dell’Apt dell’Umbria Andrea Jengo, l’assessore provinciale alla cultura carlo Ottoni, il parroco della Cattedrale Don Roberto Bizzarri, gli assessori comunali Cardinali e Gilioni, i responsabili delle vaie segreterie dell’Ente corsa. C’erano anche i tre capo priori dei terzieri che per l’occasione indossavano il costume storico.
Ha introdotto la conferenza stampa Carlo Capotosti, ex priore di Fra porta, ed oggi responsabile delle pubbliche relazioni dell’Ente, il quale nel presentare il programma di questa edizione si è soffermato sulla lunghezza dello stesso (diciotto giorni) e sui contenuti “culturali” delle tante manifestazioni. “E’ un programma ricco-ha osservato Capotosti-che quest’anno vedrà spesso nella stessa giornata lo svolgersi di più eventi”. Franco Cipiccia, il “capo” storico dell’Ente corsa ha ringraziato le istituzioni per il sostegno dato alla festa, ha pregato il parroco Don Bizzarri di portare il saluto dell’Ente al vescovo Monsignor Vincenzo Paglia e si è augurato di vedere spesso nei prossimi giorni sui giornali e nelle televisioni resoconti e servizi sulla festa narnese. Anche Bigaroni, nel suo intervento, ha parlato di “promozione” dell’immagine della città attraverso la festa dell’Anello. Il sindaco aveva già fatto una “campagna pubblicitaria” a Narni ed alla sua “festa medioevale” qualche sera fa in diretta dagli studi della “Domenica Sportiva” e stamatina ha di nuovo espresso concetti che si ricollegano alla volontà di incentivare lo sviluppo turistico del territorio che la Giunta da lui presieduta intende attuare nel corso del mandato. Ha esaltato l’importanza delle tante rievocazioni storiche umbre il presidente dell’apt regionale Andrea Jengo. “L’Umbria sta vivendo un momento difficile a livello turistico-ha detto-a causa delle note vicende internazionali riguardanti il virus della “polmonite atipica” che si sta diffondendo nel mondo. Questo ha di fatto bloccato i flussi turistici verso l’Italia e quindi anche verso la nostra regione. Il fatto di poter disporre di manifestazioni importanti come la “Corsa all’Anello” ed altre feste similari, ci permette di affrontare con maggiore ottimismo il prossimo futuro dal punto di vista turistico. Queste sono manifestazioni che richiamano comunque il grande pubblico dalle regioni limitrofe e dal resto d’Italia, per i nostri operatori turistici, per il commercio e insomma per tutto l’indotto, questi eventi rappresentano in ogni caso delle boccate di ossigeno.”
Il presidente dell’Apt ha poi promesso il suo impegno per fare in modo che nel periodo della Corsa all’Anello, una troupe di “Sereno variabile” possa venire a Narni a fare un servizio.
Intanto è garantita la “massima visibilità” su Rai 3 regionale che già stamattina ha effettuato la ripresa della conferenza e che nei prossimi giorni parlerà spesso della festa.
16/4/2003 ore 14:05
Torna su