Lunedì 26/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:15
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Parte "Umbria Vini Narni", alla rassegna prendono parte le 25 cantine più prestigiose della Regione, tante le iniziative in programma
Prende il via oggi e si concluderà domani (domenica 19 dicembre) la terza edizione di “Umbria vini Narni” rassegna eno-gastronomica che richiamerà a Narni appassionati del settore e visitatori da varie parti del centro Italia. Alla rassegna partecipano quest'anno le più prestigiose cantine dell’Umbria, in tutto 25, che proporranno una cinquantina di etichette relative ai migliori vini delle ultime annate. Sarà una sorta di “festival” dei più importanti vini della nostra regione, quegli stessi vini conosciuti ed apprezzati in Italia ma anche all’estero. L'evento si articolerà su più fronti: quello riguardante l’esposizione e la degustazione vera e propria dei vini; l’ambientazione medioevale curata dell’Ente corsa all’anello che sarà presente con alcuni costumanti e nella occasione verranno "ricostruiti" i sapori, affiancati dal vino, e le musiche del meriodevo; i "laboratori" ai quali potranno partecipare i visitatori ed incentrati sui pregi e la bontà di alcuni prodotti tipici del territorio, ed infine la parte letteraria, che verrà curata dall’associazione “Librarsi”, che coniugherà il gusto del buon bere con quello della buona lettura. In mezzo ai vari momenti ci saranno degli spazi durante i quali i sommelier dell’Ais (Associazione italiana sommellier) terranno, ogni volta per un numero limitato di persone, dei corsi di introduzione alla degustazione del vino. I visitatori avranno l’opportunità di fare delle degustazioni ed anche dei raffronti tra i migliori vini umbri. Ci saranno i sommellier dell’Ais ad “assistere” il visitatore ed a descrivergli, sorso dopo sorso, le particolarità di ogni vino. Oggi pomeriggio alle 16 ci sarà il primo "laboratori" intitolato “Cioccolato diVino”: Francesco Favorito, noto pasticcere ternano, illustrerà i vari tipi di cioccolato (puro ed in praline) che viene utilizzato in genere per la realizzazione di dolci; lo stesso Favorito, insieme ad un "sommelier", parlerà degli abbinamenti che si possono realizzare tra il cioccolato ed il vino. Alle 18 secondo laboratorio: niente gastronomia questa volta ma tabacco, più specificatamente sigari toscani e solito abbinamento con il vino che più si lega al particolare sapore di un buon sigaro. Domenica altri due laboratori: alle 16 un vero e proprio simposio sui grandi vini umbri, con l’autorevole presenza del professor Gabriele Ricci Alunni, presidente dell’Associazione italiana sommelier dell’Umbria. Alle 18 si parlerà invece dei formaggi della Valnerina insieme ad altri esperti. Ad ogni laboratorio potranno accedere circa trenta persone, ma solo attraverso una prenotazione.
18/12/2004 ore 5:18
Torna su