Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:02
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Parte stasera a Narni Scalo la nona edizione de "Le Vie del Cinema", fino al 6 luglio grandi films del passato e tanti ospiti: il primo è Max Tortora
(M.P.) Una manifestazione diventata “adulta”. La nona edizione de “Le vie del cinema” torna, da stasera fino a domenica 6 luglio, ad allietare l’estate dei cittadini narnesi. La rassegna, voluta tanti anni fa dal sindaco Luigi Annesi che credette fortemente in questa iniziativa, si è inserita di diritto nel novero delle manifestazioni nazionali riguardanti il cinema italiano. Ogni anno si è cercato di migliorare l’organizzazione, coinvolgendo nel gruppo di lavoro personaggi di primo piano. L’edizione di quest’anno è dedicata ai caratteristi, con un particolare occhio di riguardo al grande Alberto Sordi, cui è dedicato stasera il primo film della rassegna. Quelli che verranno proiettati saranno tutti films cosiddetti “restaurati”. Proprio da Narni, molti anni fa, partì l’idea di prendersi cura di alcune pellicole importanti e di restaurarle, garantendo così al film stesso una “nuova vita”. Tanti i personaggi invitati in qualità di ospiti alla rassegna, fra questi Mario Monicelli, Max Tortora, che sarà ospite proprio stasera, il direttore della fotografia Sergio D'Offizi, tanto caro al mitico “Albertone” ed ancora Carlo Croccolo, Elio Pandolfi, Carlo Vanzina e Ettore Scola. Si vorrebbe approfittare della presenza a Narni di Leonardo Pieraccioni per averlo ospite magari stasera in occasione della serata inaugurale, ma non c’è stata ancora la conferma da parte dell’attore toscano. La rassegna presenta in questa edizione sei titoli restaurati e conservati dalla Scuola Nazionale di Cinema. Stasera verrà proiettato “Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa?” un film del 1968 diretto da Ettore Scola che ha per protagonisti Alberto Sordi e Nino Manfredi, oltre ad attori “minori” quali Bernard Blier, compagno di lavoro in molte pellicole girate da Sordi, ed ancora Erika Blanc, Franca Bettoja e Giuliana Lojodice. Gli altri film in programma sono: “Al diavolo le celebrita'' di Mario Monicelli e Steno, “La donna della domenica” di Luigi Comencini, “Le miserie del signor Travet” di Mario Soldati, “I pompieri di Viggiù”' di Mario Mattioli e nella serata conclusiva l'ultimo film realizzato da Massimo Troisi “Il postino”. Appuntamento a stasera, allora, per la “prima” della rassegna narnese diretta anche quest’anno da Giuliano Montaldo.
1/7/2003 ore 10:15
Torna su