Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:12
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Otricoli: Teresa Lanari fa il punto della situazione dopo un anno di attività della nuova giunta Nunzi
Un anno di mandato: E di opposizione. Teresa Lanari (Democrazia per Otricoli) fa un primo bilancio rispetto all’attività svolta dal proprio gruppo consigliare. “Abbiamo lottato per non far passare un regolamento molto restrittivo sugli impianti fotovoltaici – afferma la consigliera -, in quanto non si può andare in contro tendenza con le direttive nazionali che incentivano i privati ad investire sulle energie rinnovabili”. “Abbiamo chiesto con forza al sindaco – continua la consigliera Lanari - di emettere un’ordinanza per far rimuovere le numerose tettoie di amianto presenti sul territorio. Ed abbiamo anche chiesto di intervenire al più presto per mettere in sicurezza le mura della circonvallazione di via della Valle. Sul discorso del trasporto pubblico ci siamo opposti quando il Comune ha acquistato un autobus per fini turistici, costato ben 91mila euro. Che almeno si utilizzi questo mezzo non solo per scopi ‘turistici’ ma anche per venire incontro alle esigenze delle scuole di Otricoli, dal momento che paradossalmente c’è il problema dello scuolabus negato ai bambini residenti nella frazione di Poggio, che costringerà i genitori a mandare i loro figli a scuola a Narni o a Calvi. Infine per la gestione dell’asilo nido abbiamo proposto che per la prossima gestione venga effettuato un nuovo bando di gara”. Teresa Lanari ricorda inoltre che “bisognerà trovare presto una nuova sede per l’asilo, spostato in via provvisoria nei locali dell’ex ospedale”. IN conclusione la Lanari ricorda che “venga nominata una commissione di vigilanza che sorvegli i lavori che si stanno effettuando presso i locali che una volta ospitavano i servizi della Asl”.
(Nella foto la consigliera comunale di Otricoli, Teresa Lanari)
18/7/2010 ore 4:46
Torna su