Domenica 29/03/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Ospedale unico: a novembre sarà pronto il progetto definivo, mentre a giugno del 2009 verrà affidato l'appalto dei lavori
Nuova riunione nell’Ufficio di Presidenza della Provincia di Terni per disciplinare gli adempimenti operativi per la realizzazione dell’ospedale unico Narni-Amelia. All'incontro hanno partecipato il Presidente della Provincia, Andrea Cavicchioli, il Sindaco di Narni, Stefano Bigaroni, quello di Amelia, Giorgio Sensini, il Direttore generale dell’Asl di Terni, Imolo Fiaschini e i dirigenti di tutte le amministrazioni interessate. La riunione è servita per fare il punto della situazione dopo la sottoscrizione degli accordi di programma, l’approvazione dello studio di fattibilità e del progetto preliminare, prendendo atto che entro novembre 2008 sarà disponibile il progetto definitivo che consentirà di procedere con l’appalto integrato entro il 30 giugno 2009. Nel corso dell’incontro si è stabilito che entro il 15 settembre dovranno essere deliberati gli atti inerenti alle varianti urbanistiche che riguardano i terreni dove dovrà sorgerà la struttura sanitaria e che entro tale data si dovranno adottare anche i provvedimenti di destinazione per i beni immobili di proprietà dell’Asl siti nei due comuni e per i due attuali ospedali. Successivamente andranno attivate le procedure per l’acquisizione delle aree e per la valutazione dei suddetti beni immobili, tenendo in ogni caso conto che la provvista finanziaria dell’appalto sarà costituita da trasferimenti di fondi da parte della Regione e da un mutuo attivato dall’Asl di Terni. “Si sta procedendo – commenta il Presidente Cavicchioli – nel rispetto del cronoprogramma stabilito per la realizzazione di un progetto che costituisce un obiettivo prioritario per le comunità locali interessate e per il sistema sanitario regionale, considerando le caratteristiche integrate del progetto stesso e della conseguente razionalizzazione delle risorse finanziarie ed umane, oltre che di un’offerta diretta a rispondere ad alcune esigenze oggettive riscontrate anche per la riabilitazione multidisciplinare e per altri servizi”.
16/7/2008 ore 11:31
Torna su