Martedì 22/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:34
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro: studenti di Umbria, Toscana, Calabria e Sicilia in visita al biodigestore di Green Asm
Gli studenti del corso per “Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica” dell’Its Umbria Academy hanno visitato il biodigestore di Nera Montoro. L'impianto è gestito da GreenAsm S.r.l., Joint Venture paritetica costituita da TerniEnergia S.p.A. e Asm Terni S.p.A. La visita dei 23 studenti provenienti da Umbria, Toscana, Calabria e Sicilia, rientra nell’ambito delle attività curriculari dell’Academy tecnica di alta specializzazione post diploma, istituita dal Ministero dell’Istruzione e dalla Regione Umbria, nonché nelle politiche di apertura e collaborazione con le istituzioni territoriali e con gli stakeholders dell’area vasta ternano-narnese, che GreenAsm ha promosso da 4 anni con numerose iniziative. Tra le collaborazioni sviluppate, oltre quella con Its Umbria Academy, vanno ricordati i progetti con Università e Corsi di laurea (Perugia, PoliMi, Tor Vergata, La Sapienza) che hanno portato a stage e ad attività curriculari per il conseguimento delle lauree di specializzazioni in corsi afferenti la circular economy e i progetti di alternanza scuola-lavoro e tirocinio formativo. Gli studenti di Its Umbria Academy, ricevuti dal dott. Alberto Pileri, vicepresidente di GreenAsm, e dai collaboratori e tecnici responsabili dell’impianto, oltre a visitare alcuni settori dell’impianto (sala quadri, motore, biofiltri, aree stoccaggio e lavorazione finale del compost), hanno partecipato a una rappresentazione del processo produttivo nonché a prove e test a campione condotti da tecnici specializzati. L’impianto di Nera Montoro (GreenAsm, JV tra TerniEnergia e Asm Terni) rappresenta un caso di riferimento positivo per le politiche di gestione razionale e sostenibile dei rifiuti e per la qualità del ciclo di recupero, oltre che un esempio positivo di sinergia pubblico-privata. GreenAsm è iscritta al Consorzio e all’albo dei compostatori con qualifica CIC con il marchio “Terre dell’Umbria”.
24/6/2019 ore 2:30
Torna su