Lunedì 12/04/2021
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:38
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro: situazione ancora critica all'Adica, proclamate per oggi e domani 8 ore di sciopero
L’arma dello sciopero, quale strumento attraverso il quale far valere le proprie ragioni. La vicenda Adica non accenna a trovare sbocchi soddisfacenti per le parti coinvolte e anzi si inasprisce ogni giorno di più. Le segreterie provinciali di Filcem-Cgil, Femca-Cisl e Uilcem-Uil, di concerto con la R.s.u. dell’azienda di Nera Montoro, hanno deciso di proclamare uno sciopero di 8 ore, quattro oggi e quattro il 31 luglio. “Visto l’annoso radicamento di problemi – recita un comunicato a firma congiunta delle tre organizzazioni sindacali -, che comportano il mancato pagamento delle competenze dovute ai lavoratori, abbiamo deciso di fare 8 ore di sciopero. La decisione è irrevocabile, in considerazione del reiterarsi di un comportamento che ad oggi ha prodotto il mancato pagamento delle ultime tre quattordicesime (dal 2007 al 2009), di mensilità riferite all’anno corrente e dei mancati versamenti annuali dei fondi pensionistici e quelli della sanità integrativa, nonché trattenute di cessione del quinto e le stesse quote sindacali”. Per i sindacati “è assolutamente impossibile continuare a credere alle promesse, quasi mai rispettate dal proprietario, che hanno comunque permesso di continuare la produzione dello stabilimento con grande senso di responsabilità e di forte abnegazione da parte dei lavoratori”. “È giunta l’ora – si sottolinea nel comunicato - di trovare una soluzione societaria definitiva per un’azienda che a differenza di tante altre presenti sul territorio può vantare un grande quantità di ordini, ma che a causa della cronica deficienza di liquidità, rischia di perdere queste sue potenzialità. La gestione, affidata il più delle volte a soggetti che non hanno mai prodotto i risultati dichiarati, ha portato alla situazione attuale, quindi è tempo di cambiare qualcosa. È anche per questo motivo che i lavoratori chiedono l’intervento delle istituzioni locali e regionali, a salvaguardia di un patrimonio industriale, che occupa ad oggi circa 40 lavoratori, che potrebbero addirittura aumentare se solo si perseguissero politiche di buona gestione amministrativa. Per questi motivi i lavoratori dell’Adica di Nera Montoro incroceranno le braccia per le ultime 4 ore dell’orario di lavoro, giornalieri e turnisti, 0ggi (30 luglio) e domani. Durante lo sciopero sarà effettuato un presidio di fronte ai cancelli della fabbrica”.


30/7/2009 ore 11:32
Torna su