Mercoledė 23/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 11:45
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: sei mesi e 10 giorni di reclusione al 45enne che ha seminato il panico in cittā; pena sospesa, l'uomo č di nuovo in libertā
Il 45enne pregiudicato narnese che ieri notte ha dato in escandescenze nel centro storico č stato processato per direttissima presso il Tribunale di Terrni. Il giudice lo ha condannato a sei mesi e 10 giorni di reclusione per danneggiamento aggravato, resistenza a pubblico ufficiale, ubriachezza, rifiuto di indicazioni di identitā personale, molestie e disturbo alle persone. Il Pubblico Ministero aveva chiesto per il 45enne la custodia cautelare ma il giudice non č stato dello stesso avviso, ha sospeso la pena ed ha rimesso in libertā il narnese. Oltre alla pena il giudice ha inflitto all'uomo l'obbligo di firma (tre volte alla settimana) presso la stazione dei carabinieri di via Portecchia a Narni. Il parroco della Cattedrale ha presentato nel frattempo una denuncia ai carabinieri per i danneggiamenti subiti dalla chiesa. Molti cittadini hanno espresso alle forze dell’ordine la necessitā di rafforzare ulteriormente i controlli nel centro storico di Narni in queste sere di festa per evitare che gesti analoghi possano turbare la quiete pubblica.
29/4/2011 ore 2:34
Torna su