Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: segnali di ripresa per il commercio, imprenditori interessati a rilevare due ex storici ristoranti
Segnali di risveglio. Piccoli, ma pur sempre significativi. Riguardano il commercio, più segnatamente il settore della grande distribuzione e quello della ricettività alberghiera e della ristorazione. Per quanto riguarda il primo settore, parliamo della recente apertura del nuovo punto vendita Eurospin in località Ponte Aia. Si tratta di una grande e moderna struttura, di circa 1.500 metri quadrati, che va a sostituire il precedente e vetusto negozio di Berardozzo che ha ospitato per anni il noto marchio veronese. Con l'apertura di questo supermercato, si rafforza sul territorio la presenza di grandi strutture che negli ultimi venti anni hanno di fatto cancellato quasi del tutto i piccoli negozi di alimentari e altre tipologie di esercizi commerciali di piccole dimensioni. Rimane singolare la densità dei supermarket dalle nostre parti, con dei marchi che addirittura hanno raddoppiato la loro presenza. E sul tavolo dell'assessorato al commercio sembra continuino ad arrivare richieste di informazioni per l'apertura di nuovi spazi commerciali, in particolare agli svincoli del raccordo Terni-Orte, segno che l’attrazione commerciale rifugge dalla dimensione cittadina per rivalersi verso un’area più grande.
RIAPRONO I VECCHI RISTORANTI?
Novità in arrivo ci sarebbero anche sul fronte degli alberghi e dei ristoranti. Interessamenti, stando ai "rumors", ci sarebbero per due importanti strutture del settore della ristorazione dal glorioso passato: Minareto e Montagnone. Starebbe per ripartire anche l'ex ristorante del Portanaro, situato all'altezza di Porta Ternana. Segnali importanti, che denotano un certo interesse da parte degli imprenditori che ritengono evidentemente Narni un luogo dove poter investire. "La città mantiene la sua attrazione – dice il sindaco Francesco De Rebotti – ed è anche il segno di un cambiamento ormai strutturale. Si potrebbe fare meglio ma l’impegno per il cambiamento c’è ed anche i risultati sono qui a dimostrarlo. La figurazione della città è cambiata, l’aspetto turistico sta avendo una rilevanza che prima non aveva: Corsa all’Anello, la Città della Musica, Black Festival, Università e moltissime altre iniziative sono a sostenere questa nuova tendenza che sta portando positivi riscontri economici".
(Nella foto una suggestiva immagine del salonte dei ricevimenti dell'ex Minareto, in una foto dell'aprile 2005, quando venne inaugurato il Chiostro)
21/10/2013 ore 7:59
Torna su