Domenica 18/11/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:45
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: tutti in fila per lasciare i rifiuti al centro di smaltimento di Maratta, sale la protesta dei cittadini
File. Talvolta lunghe, al punto da costringere i malcapitati di turno a fare dietrofront. Parliamo della situazione che da diverso tempo si registra lungo la strada di ingresso della piattaforma ecologica di Maratta, accanto al Cos del Comune di Narni. E' li che i cittadini debbono recarsi per conferire i loro rifiuti, in genere quelli considerati "ingombranti". Ed è per accedere al centro di smaltimento che si formano molto spesso delle file di automobili ed autocarri a bordo dei quali ci sono dei cittadini che trasportano i loro rifiuti. Quello del dover mettersi in fila ed attendere anche quaranta minuti prima che arrivi il proprio turno, è diventato un problema e la gente ha cominciato a rumoreggiare. "Per rispettare le giuste regole - commenta un cittadino -, quando si decide di portare i rifiuti alla piattaforma di Maratta, bisogna sorbirsi una mezz'ora di viaggio tra andata e ritorno e poi stare in colonna fuori dai cancelli anche per tre quarti d'ora, prima che arrivi il proprio turno. Tutto questo è eccessivo, perchè nessuno di noi ha tempo da perdere. In questo modo non si spronano i cittadini a portare al centro di smaltimento i rifiuti". Il ragionamento non fa un a piega e c'è chi si spinge oltre affermando che: "costringere la gente a fare la fila per conferire i propri rifiuti, potrebbe contribuire ad alimentare il ploriferare delle discariche abusive". Se questa teoria possa in qualche modo essere vera non ci è dato saperlo, di sicuro non la pensa così l'assessore all'Ambiente Alfonso Morelli. "Le discariche abusive che troviamo in giro sono formate prevalentemente da materiali inerti e quindi da scarti di lavori edili - afferma -. Capisco, tuttavia, il disagio di quei cittadini che talvolta si trovano a doversi mettere infila fuori dai cancelli del centro di smaltimento e mi sto impegnando con l'azienda municipalizzata per fare in modo che il fenomeno delle file diminuisca". Una soluzione potrebbe essere quella di allargare l'orario di apertura del centro di raccolta dei rifiuti narnese, che ad oggi è a disposizione dei cittadini solo quatto ore al mattino, dalle 8 alle 12.
(Nella prima foto una fila di auto, posizionate fuori dai cancelli del centro di raccolta, in attesa di poter varcare i cancelli)
6/11/2018 ore 2:30
Torna su