Domenica 22/10/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:41
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: segnaletica orizzontale sbiadita, i cittadini chiedono al comune di intervenire
Segnaletica da rifare. Numerosi cittadini di Narni Scalo, allarmati dalla frequenza con la quale nelle ultime settimane si sono verificati degli incidenti stradali lungo via Tuderte, ci hanno segnalato lo stato precario della segnaletica orizzontale. "Partiamo dalle strisce zebrate - osserva un lettore di Narnionline -, che sono poi le più importanti, in quanto è sopra di esse che il pedone dovrebbe sentirsi sicuro nell'attraversare la strada. Ebbene lungo via Tuderte, nel tratto che va dalla rotonda della Fina al bivio per la stazione, gran parte di esse presentano dei 'difetti' piuttosto gravi. Nella maggior parte dei casi le zebrature sono 'vecchie' e quindi il bianco è sbiadito. Ovvio che gli automobilisti, benchè avvertiti dalla segnaletica verticale della presenza degli attraversamenti pedonali, hanno maggiori difficoltà nel calibrare rallentamenti più o meno bruschi e le relative frenate. In altri casi (la foto che pubblichiamo lo dimostra ndr) ci sono delle strisce che sono state addirittura ricoperte con del bitume in occasione di lavori stradali effettuati tempo addietro e quindi sono diventate 'invisibili'. In questi casi il rifacimento delle zebrature è quanto mai urgente". Accanto al problema delle strisce pedonali c'è anche quello della linea di mezzeria e di quelle laterali. Anche per queste la situazione è piuttosto precaria in quanto esse presentano degli evidenti segni di 'invecchiamento'. Insomma, per rendere più sicura via Tuderte, posto che alla base dovrebbe esserci un comportamento volto alla massima prudenza da parte degli automobilisti e talvolta degli stessi pedoni, sarebbe necessario rifare tutta la segnaletica orizzontale. Si tratterebbe di fare un passo avanti per garantire maggiore sicurezza agli utenti della strada, soprattutto a quelli che vanno a piedi.
11/10/2017 ore 2:16
Torna su