Lunedì 11/12/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:01
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: più piante lungo le strade e nuove regole per riscaldamento e transito di mezzi pesanti
C’è anche un piano di forestazione urbana nel progetto di riqualificazione ambientale di Narni Scalo. Lo annuncia l’assessore all’ambiente, Alfonso Morelli, che in una nota illustra le direttrici del progetto, costituito anche da controllo e riduzione del traffico pesante e misure riguardanti il riscaldamento privato. “Grazie al Kyoto Club e in collaborazione con AzzeroCo2 – spiega - abbiamo definito un piano di incremento della vegetazione urbana che interesserà tutto l’asse dello Scalo, da Via Norma Cossetto alla lottizzazione Acquabona, oltre che in Via Tuderte e zone limitrofe”. La riqualificazione del verde, secondo quanto riferisce Morelli, riguarderà soprattutto l’impianto di nuovi alberi con la sostituzione, gradualmente, anche di tutti i pini che costituiscono il parco cittadino Bruno Donatelli. “Specifiche ordinanze – sottolinea poi l’assessore – saranno emesse per migliorare la gestione del riscaldamento domestico e l'utilizzo delle biomasse, regolamentando inoltre anche il transito dei mezzi pesanti e più inquinanti”. Per questo ultimo aspetto, informa sempre Morelli - il progetto di ampliamento della videosorveglianza prevede un sistema innovativo di controllo accessi anche da remoto. “Ci permetterà finalmente – spiega - di effettuare una verifica efficace e puntuale sui mezzi che transitano lungo lo Scalo. Un strumento che garantisce quindi l'efficacia di quanto deciso nelle ordinanze. Tutto questo – ricorda poi Morelli – si inserisce dentro il quadro di iniziative strategiche che il Comune di Narni sta affrontando in tema di qualità dell'aria per quanto riguarda la parte di territorio della conca ternana con particolare riferimento proprio a Narni Scalo. Come è noto – conclude - la Regione dell’Umbria si è fatta promotrice di una serie di incontri per definire un piano d'azione coinvolgendo principalmente i Comuni di Narni e Terni. Queste sono infatti le prime misure, dopodiché è in fase avanzata la programmazione strategica con Terni, tra l'altro oggetto di discussione dei tavoli tecnici aperti”.
5/12/2017 ore 4:15
Torna su