Sabato 22/02/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 23:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: abbattuti tre cipressi per fare spazio alla nuova rotonda sulla Tuderte, l'indignazione di Maria Lanari (An)
"E' l'ennesimo scempio compiuto ai danni dell'ambiente". Maria Lanari, consigliere comunale di An, commenta così l'abbattimento dei tre cipressi effettuato ieri mattina dagli operai che stanno eseguendo i lavori della nuova rotonda in via Tuderte, di fronte al cimitero. "Per fare quella rotonda, che a mio modo di vedere non risolverà per niente i problemi della viabilità – spiega la Lanari – si sacrificano tre alberi in buona salute. Ma cosa accadrà se il progetto della variante di Ripabianca andrà avanti? Si assisterà a una nuova 'carneficina' e verranno abbattute anche le 30 querce che si trovano a fianco dell'arboreto, tra il Campo scuola ed il bosco? Di scempi in passato ne sono stati compiuti a decine, basti ricordare la misera fine che venne fatta fare a quei rigogliosi pini che si trovavano nei pressi di piazza Camerini e che vennero abbattuti nel giro di pochi minuti per fare posto a un giardinetto. Stavolta si sapeva che due dei tre cipressi sarebbe stato necessario abbatterli, ma perché sacrificare anche il terzo che non avrebbe ostacolato i lavori e si trovava a debita distanza dalla rotonda? E' questa la sensibilità ecologica della nuova amministrazione che si appresta a governare Narni per i prossimi cinque anni?"
14/6/2007 ore 5:45
Torna su